Aiuola fa “disperare” gli operai… per l’ultima volta

L'assessore Guaglianone garantisce però che la situazione è in via di risoluzione

Aiuola fa \"disperare\" gli operai... per l\'ultima volta

Sono stati molti i saronnesi che ieri mattina hanno assistito alle “fatiche” degli operai comunali che ci hanno messo diverse ore per richiedere la maxi aiuola di corso Italia. Dall’Amministrazione comunale, con l’assessore ai Lavori pubblici Dario Lonardoni, assicurano che sarà l’ultima volta.

Ma cosa è successo esattamente?
L’aiuola è stata posizionata nell’aprile scorso con l’obiettivo di risolvere il problema dell’apertura di corso Italia in occasione di cortei e sfilate. Tra via Carcano e corso Italia erano, in precedenza, posizionati dei paletti parapedoni che in occasione delle diverse iniziative dovevano essere rimossi dagli operai. Con l’obiettivo di rendere l’apertura più rapida e agevole si è pensato a posizionare un’aiuola semovente che contribuisse anche a migliorare l’estetica della zona. In realtà fin dal loro debutto le due aiuole sono state decisamente “poco mobili” nel senso che sono sempre volute diverse ore di sforzi da parte di diversi operai per aprire i due lati della fioriera proprio come ieri mattina.

L’assessore Guaglianone garantisce però che la situazione è in via di risoluzione: “Non abbiamo pagato l’ultima rata dell’intervento perchè l’aiuola non è ancora funzionante – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Dario Lonardoni – l’azienda voleva realizzare la manutenzione prima di Natale ma abbiamo preferito rinviare per garantire il decoro urbano durante le feste. Nelle prossime settimane, comunque, il problema verrà definitivamente affrontato”.

di
Pubblicato il 17 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore