All’osteria sociale il consumo di suolo diventa una mostra fotografica

La Tela di Rescaldina ospita una serie di scatti che invitano ad una riflessione sul territorio tra Milano e Varese

Avarie

Al suolo, bene prezioso e non rinnovabile, che la nostra società consuma voracemente, è dedicata un’iniziativa organizzata all’Osteria sociale “La Tela” di Rescaldina da Gasabile (Gruppo di acquisto solidale) con la collaborazione di Circolo87, circolo fotografico di San Vittore Olona.

Incompiuto consolidato, paesaggi urbani tra milano e varese” – questo il titolo della mostra – presenta una ventina di scatti, testimonianze quel quotidiano degrado urbano che è sotto gli occhi di tutti e che è entrato ormai a far parte della “normalità” del panorama. Lo scopo è però tutt’altro: risvegliare la coscienza e la consapevolezza che il suolo è bellezza, il suolo è cibo. E un terreno edificato cessa definitivamente di essere fertile e utile, soprattutto quando a soverchiarlo ci sono opere che non solo non servono, ma sono pure brutte.

«Per rendersi conto di questo fenomeno basta osservare il panorama scorrere dai finestrini di un treno della linea Milano Varese – dicono gli organizzatori della mostra – Spesso a delimitare i confini tra un comune e l’altro ci sono solamente i cartelli segnaletici. Per il resto, costruzioni. Solo costruzioni. Talvolta ecomostri che si ergono nella loro fatiscente inutilità. Inomi di Milano e Varese nel titolo della mostra sono volutamente indicati in minuscolo, per evidenziare che il progetto non si riferisce alle città, ma al territorio tra loro compreso».

La mostra, già aperta, sarà ospitata sino alla fine di febbraio all’interno dei locali dell’osteria sociale La Tela, in via Saronnese 31.

Al progetto hanno collaborato Matteo Bianchi, Isa Carriero, Gabriele Ciovati, Chiara Dehò, Daniele Ferrari, Laura Gianazza, Carlo Lazzati, Monica Mereghetti, Roberto Rapaccioli, Piero Rudi e Cristina Volpi.

Ingresso libero

di
Pubblicato il 04 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore