Astuti: “Mi candido per innovare”

Il sindaco di Malnate spiega le sue priorità per la campagna elettorale

samuele astuti pd

Il sindaco di Malnate e segretario provinciale del Partito Democratico della Provincia di Varese ha annunciato la propria candidatura alle elezioni del 4 marzo come consigliere Regionale.

La sua campagna partirà proprio nella sua città lunedì 29 alle ore 21 presso Villa Magnolia-Pasticceria Bassi.

Alla guida del comune di Malnate con un secondo mandato, è giunto il momento per Astuti di dedicarsi alla Regione. “E’ fondamentale che la Lombardia intraprenda un percorso di innovazione e sviluppo che la porti al pari delle più avanzate regioni europee, creando posti di lavoro ed aumentando la qualità della vita dei suoi cittadini.

Metterò la mia esperienza, maturata come consulente e come ricercatore universitario proprio nei campi dell’innovazione tecnologica legata all’economia, al servizio del progetto di Giorgio Gori” dichiara il candidato malnatese. Astuti interviene anche relativamente ai temi della sanità e del Welfare “I servizi alla persona sono importantissimi, la Regione deve essere “amica” del cittadino e sostenerlo nei momenti di difficoltà; in questi anni il governo di centro-destra ha trascurato questi aspetti, in particolare riguardo alla sanità.

In Provincia di Varese negli ultimi anni si sono create molte criticità relative ai principali centri ospedalieri, il nostro territorio merita di essere tutelato maggiormente, mi impegnerò fino in fondo per questo”.

Astuti fa il punto di quanto fatto insieme all’amministrazione malnatese: “Stiamo portando avanti il progetto della Città dei bambini, cioè una città dove, se tutto viene fatto su misura per un bambino, è un vantaggio per tutta la comunità. I principali risultati ottenuti sono relativi alla gestione dei rifiuti (e relativo abbassamento delle tasse), ad un maggior coinvolgimento e integrazione delle realtà che si adoperano negli ambiti educativi, culturali e sportivi (patto educativo della cittadinanza), a diverse iniziative improntate sull’ambito sociale e sull’aiuto ai soggetti più deboli. I progetti che abbiamo promosso hanno modellato un’amministrazione “a misura di cittadino” che può essere traslata in ambito regionale”.

Politica ha significato e significa per me risolvere i problemi reali delle persone e in particolare operare affinchè le istituzioni sostengano chi è più in difficoltà; mi impegnerò personalmente per fare in modo che la Lombardia diventi più efficiente e umana e sono convinto che ci riusciremo. Davvero.” conclude Astuti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore