Avramovic non si arrende, Wells affossa la squadra

Bella prova del serbo, stimolato dal confronto con Vujacic (17 punti). Pelle brilla in avvio, Ferrero ci mette l'anima ma il playmaker è ancora decisivo in negativo

basket Openjobmetis Varese - Fiat Torino 89-92

AVRAMOVIC 7,5 (IL MIGLIORE) – Aleksa sta sfruttando al meglio l’infortunio (maledetto) occorso a Waller: trasforma i minuti concessi da Caja in tempo utile per fare bene. Contro Torino è stimolato dal confronto con un mostro sacro come Vujacic e il nostro risponde molto bene anche in attacco: 17 punti, 6/11, nessuna scelta scriteriata. E tanto sudore in difesa.

PELLE 7 – Peccato che la sua partita non duri 40′: alla lunga si perde via palesando quei problemi di concentrazione che gli sono propri. Peccato davvero perché in avvio è di tutt’altra pasta: schiaccia, zompa a rimbalzo, fa a sportellate. Chiudiamo con una malignità: si è messo in mostra contro la sua prossima squadra?

NATALI 6,5 – Tanto, tanto, tanto lavoro ai fianchi: ginocchia piegate, rimbalzi raccattati addirittura 4 assist (Wells prenda nota…). Manca però la parte relativa all’attacco, diciamo così, in proprio: 2 su 4 ai liberi e stop. Purtroppo è in campo quando Varese prende il controbreak che riapre la gara.

VENE S. V. – Giudizio sospeso: Ferrero è in gas e Caja non se la sente di toglierlo. 10′ di contorno.

OKOYE 6,5 – Fuochi artificiali in attacco, e pazienza se sono un po’ intermittenti: 20 punti e 10 rimbalzi, con il solo neo del 29% da 3 (ma infila quella più importante nel finale). Dove non convince è in retroguardia: contro Patterson fa troppa fatica. Suo il fallo evitabile che ridà il vantaggio a Torino nelle ultime battute.

TAMBONE 7 – Caja chiama, Tambo risponde: il play mostra personalità raccogliendo l’invito fatto venerdì dal suo allenatore, quello di non avere paura, di tirare, di prendersi responsabilità. Secondo periodo quasi eroico, buon impatto complessivo, e significativo +11 di plus-minus.

CAIN 6,5 – Tanta legna sotto canestro come indicato dai 10 rimbalzi e dal 17 di valutazione complessiva, anche se è molto meno appariscente di Pelle. Si spende spesso anche in aiuto difensivo, ma in attacco non trova il modo di pungere.

FERRERO 7 – Minuti di onnipotenza cestistica nel secondo periodo, quando fa impallidire i talenti a disposizione di Banchi, tanto è forte il suo impatto offensivo. Poche colpe nel calo della ripresa: il suo impegno non manca mai e con la sua furbizia lascia spesso sul posto avversari teoricamente più forti, rapidi e fisicati.

WELLS 4,5 (IL PEGGIORE) – Provocazione: visto l’impatto di Avramovic, se tenessimo i soldi per tagliare e sostituire Wells al posto di prendere una guardia? La ragione ci dice che ciò non è possibile, però anche stasera siamo qui a raccontare di una partita negativa del presunto leader della squadra. Un lampo qui, un guizzo là, ma alla fine lo score dice “2 su 11 e un solo assist” ma anche zero recuperi. Un macigno per una squadra che ha bisogno che tutti siano almeno sufficienti per fare risultato. Dobbiamo vederlo ancora?

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 14 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore