Il Baff 2018 si farà, sabato l’annuncio

Pace fatta tra Munari e Antonelli. La sedicesima edizione del Busto Arsizio Film Festival verrà presentata a Villa Calcaterra

presentazione baff 2017

Il Baff 2018 si farà. La sedicesima edizione del festival cinematografico bustocco si svolgerà regolarmente e verrà annunciata sabato 13 gennaio con una conferenza stampa nella sede dell’Icma a Villa Calcaterra alla quale parteciperanno il Sindaco di Busto Arsizio Emanuele Antonelli, l’Assessore alla cultura Manuela Maffioli, il Presidente della BA Film Factory, Alessandro Munari, il direttore artistico del BA Film Festival Steve Della Casa, e Minnie Ferrara, direttrice dell’Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni.

Dopo la buriana dei mesi scorsi quando lo stesso Alessandro Munari aveva messo in forte dubbio la realizzazione dell’edizione 2018, ecco che arriva l’annuncio. Gli organizzatori, dunque, hanno ricevuto le rassicurazioni necessarie per continuare ad andare avanti quindi anche la copertura finanziaria che è sempre stato il punto critico della manifestazione.

La rottura era arrivata quando Munari si vide costretto ad annullare la trasferta al Festival del Cinema di Roma dove, da qualche anno, il Baff aveva uno spazio per presentare l’edizione dell’anno successivo. In quel caso Munari usò parole particolarmente dure nei confronti dell’amministrazione Antonelli accusata di non credere abbastanza in questa manifestazione e di trattarla, a livello organizzativo, come un qualsiasi cineforum.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 10 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mark65

    Tuoni fulmini e saette il Sindaco antonelli fa la voce grossa e poi abbassa le orecchie e da i soldi per il Baff. Dire poco serio è un eufemismo. é una buffonata tutta questa storia poi si va a piangere che a bilancio i soldi non ci sono per le cose serie. Il baff o va con le sue gambine o chiude è ora di finirla di vivere a ufo sulle casse pubbliche. Antonelli impara.

  2. Scritto da IL CAPITANO

    ANCORA SOLDI BUTTATI NEL POZZO DEL BAFF….

    ma complimenti!.. ma “quel munari” li’ la vuol capire che a Busto Arsizio i problemi da risolvere, con fondi comunali, sono altri? si muove con il teletrasporto, o percorre le strade stile Kabul, che attraversano la citta?
    Questo e’ il rapporto di ANICA, -46% di spettatori, e qui buttiamo ancora soldi per il cinema…ma che continuino a farlo a Venezia..
    Sig. Sindaco per favore, che vengano destinati questi fondi per viabilita’, le persone che vanno a lavorare in auto, visto che i mezzi pubblici, specialmente alla zona industriale di Sacconago latitano, si trovano ad affontare strade al limite della percorribilita’….

    10 gennaio 2018
    Il 2017 è stato un anno difficile per il cinema in Italia. Al box office italiano si sono incassati € 584.843.610 per un numero di presenze in sala pari a 92.336.963. Rispetto al 2016 si è registrata una diminuzione degli incassi dell’11.63% e un decremento delle presenze del 12.38%. Negli ultimi cinque anni, si tratta del secondo peggior risultato sia in termini di presenze che di incassi dopo la stagione del 2014 (box office pari a € 575.247.515 e a 91.526.747 presenze). I dati sono stati presentati questa mattina a Roma dalle associazioni di settore Anica e Anec. –
    See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Cinema-calo-degli-spettatori-nel-2017-27dea4d5-dbf9-4f65-8fb7-7adbc985a14e.html

Segnala Errore