Barba: in un sito consigli, trucchi e strumenti per tenerla al meglio

Qual è il miglior rasoio elettrico? E la miglior shavette? L’integratore per capelli e lo shampoo per capelli più efficaci quali sono?

vario

Qual è il miglior rasoio elettrico? E la miglior shavette (per i profani parliamo della classica lama da barbiere)? L’integratore per capelli e lo shampoo per capelli più efficaci quali sono? E ancora:  come si coltiva una barba de vero hipster? Come si combatte il prurito della pelle sotto barba e si evita la forfora? A queste domande – e a molte altre – cerca di rispondere Barbaincolta.com, sito internet ormai diventato la bibbia on line di coloro che cercano informazioni utili e prodotti per prendersi cura della propria peluria.

Un’avventura nata on line da una passione personale e dall’esigenza di trovare spiegazioni per i propri dubbi. Poiché Google non forniva siti soddisfacenti alle ricerche, Matt – il giovane fondatore, che sul sito si presenta con una barba da manuale – ha deciso di far da sé, sfruttando l’esperienza maturata negli anni e mettendosi a disposizione di tutti coloro che vogliono capire, tecniche, accessori e prodotti del (variegato) mondo della rasatura. Un popolo sempre più largo anche a Varese: basta, infatti, camminare la sera per le strade del centrocome nei locali più di tendenzaper accorgersi di quante siano le barbe a passeggio: spesso ben curate, ma in alcuni casi clamorosamentetrascurate, anche se pochi piccoli accorgimenti possono fare la differenza.

Prodotti e strumenti per la barba

Il sito BarbaIncolta, nella sua parte dedicata ai peli, si divide in diverse sezioni. La prima è dedicata alle diverse tipologie di rasoi: elettrico, regolabarba, a mano libera, shavette e usa e getta. Mentre la seconda è pensata per coloro che la barba vogliono tagliarla il meno possibile o comunque vogliono mantenerla morbida e brillante come i migliori attori di Hollywood. Si parla dunque di schiume da barba, shampoo per la barba (sì, quello per i capelli non è il prodotto migliore per lavarla…). Ma nell’elenco c’è anche l’olio da barba, prodotto che in pochi conoscono e che si rivela essenziale per nutrire la barba, evitare pruriti (e forfora) e idratare la pelle sottostante, rendendo il look complessivo più ordinato. Per non parlare della cera: strumento naturale per acconciare e modellare, oltre che proteggere, la barba.

Infine non vano tralasciati gli strumenti per compiere le operazioni quotidiane, come la spazzola e il pettine da barba (la seconda opzione è consigliata soltanto a chi ha una peluria molto lunga da gestire). Oppure il pennello per chi si è stufato e ha deciso – commettendo un piccolo peccato – di tagliare tutto. Anche in questo caso le cose che in pochi sanno sono numerose: ad esempio non sono la stessa cosa un pennello di peli di tasso, un pennello di cinghiale, di cavallo o sintetico. Per inciso, la scelta migliore è il tasso, ma pure qui ci sono diverse distinzioni: parliamo degli economici Puro tasso, dei Miglior tasso, dei Super tasso o Punta argentata (o silver tip in lingua inglese), con differenze “tecniche” che ai più appaiono bizantine, ma che chi vuole una barba perfetta non può non conoscere. Barbaincolta è nato con questo obiettivo.

 

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore