“Benvenuti a teatro!”, al Duse prende il via la nuova stagione

Una stagione con tanti appuntamenti, per tutte le età e di genere differente. Prende il via sabato 20 gennaio la nuova rassegna del Duse

Generico 2018

Una stagione con tanti appuntamenti, per tutte le età e di genere differente. Prende il via sabato 20 gennaio la nuova rassegna del Duse di Besozzo e non è un caso che prenda il titolo di “Benvenuti a teatro!”.

Presentata questa mattina, mercoledì 17 gennaio, a Villa Recalcati presenta nove appuntamenti, fino al 12 maggio, che vedranno in scena nomi di fama nazionale, compagnie del territorio, spettacoli dialettali e compagnie per bambini. «La cultura è uno strumento indispensabile per la crescita del territorio e delle nostre comunità – ha dichiarato il Vicepresidente della Provincia di Varese Marco Magrini – e Villa Recalcati, seppur non mezzi economici, ha sempre dimostrato di essere vicina a quelle realtà che promuovono e organizzano eventi culturali sul proprio territorio e Besozzo, in questi anni, ha investito molto su quest’aspetto. E il cartellone della stagione teatrale del Teatro Duse dimostra di essere stato pensato con un senso strategico ben preciso, ovvero quello di rivolgersi a un pubblico molto ampio, poiché in programma vi sono spettacoli differenti, con l’obiettivo di far riflettere e stimolare dibattito su temi di grande interesse».

In conferenza stampa era presente anche Cristina Riva, consigliere provinciale alla Cultura, la quale ha sottolineato che «uno dei compiti della Provincia è quello di promuovere le risorse presenti sul nostro territorio e il teatro è una forma culturale spettacolare e rappresenta una bella opportunità per i cittadini che possono così vivere l’emozionante esperienza di andare a teatro e, visto il programma, di poter vedere anche spettacoli andati in scena su palcoscenici più grandi».

Una stagione voluta dall’amministrazione comunale di Besozzo pensata per attrarre il pubblico del paese ma anche dei comuni circostanti, «è bello pensare che le persone tornino all’abitudine di uscire di casa per andare a teatro» ha continuato l’assessore alla cultura del comune di Besozzo, Silvia Sartorio.

LA RASSEGNA

Nella rassegna saranno ospiti compagnie di richiamo, in tournèe nazionale: Silvana Fallisi, conosciuta ai più per la sua esperienza cinematografica con “La morte Balla sui tacchi a spillo” e lo spettacolo “Ore d’amore” in scena con successo al Teatro dell’Elfo di Milano la scorsa stagione. Protagoniste saranno realtà teatrali di qualità, attive in provincia di Varese: Teatro Giorni Dispari, Compagnia teatrale Intrecci, Fiori blu elettrico. Due degli spettacoli in programma sono rivolti anche ad un pubblico a partire dai 6 anni, nell’idea di un avvicinamento al teatro che coinvolga bambini e adulti. Tra questi lo spettacolo Due Destini, che vede la regìa di Roberto Anglisani, nome di spicco del teatro di narrazione italiano, affronta una tematica sociale.

Il mese di marzo dedica due spettacoli alle donne, in particolare lo spettacolo in programma sabato 24 marzo, ispirato a Frida Kahlo, sarà abbinato alla visita al museo MUDEC di Milano che ospiterà una mostra monografica sulla pittrice sudamericana. Due spettacoli sono dedicati al teatro dialettale locale, nel segno della tradizione e dello spirito di aggregazione che le compagnie amatoriali operano sul territorio. E’ previsto nel foyer del teatro l’allestimento di mostre d’arte temporanee, a partire da gennaio esporrà il pittore Vincenzo Morlotti.

La Stagione Teatrale propone inoltre la possibilità di abbonamenti e l’ingresso ridotto per i ragazzi sotto i 14 anni.

Il primo spettacolo in cartellone, sabato 20 gennaio alle ore 21, è la commedia brillante “Double Trouble”, proposto dalla Compagnia Al Bacio di Milano. La regìa è di Gianluca Frigerio e vede tra gli interpreti la besozzese Maura Tombolato. Tutte le informazioni: www.teatrodusedibesozzo.com –  fb: Teatro Duse Besozzo.

di adelia.brigo@varesenews.it
Pubblicato il 17 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore