Berlusconi su Maroni: “Non avrà ruoli politici”

Il leader azzurro critico sulla possibilità del governatore lombardo di far parte di un futuro Governo. Su Fontana alla Regione: “Prima i sondaggi”

roberto maroni silvio berlusconi

Ieri il discorso in conferenza stampa con ammiccamenti alle domande su un possibile ruolo di governo, forse anche da premier per lui, Roberto Maroni. Domanda del giornalista: “Berlusconi gliel’ha chiesto?”. Risposta. “No, ma forse l’ha pensato”.

Oggi il capovolgimento di fronte, con lo stesso Silvio Berlusconi, che intervistato durante la trasmissione “Circo Massimo” di Radio Capital (qui l’audio della puntataha «escluso nella maniera più assoluta» un futuro ruolo politico per il Governatore lombardo: «Se motivi personali lo spingono a scegliere di non ricandidarsi in Lombardia è impensabile si possano ipotizzare per lui ruoli politici e tantomeno impegni di governo». E aggiunge: «Il mio candidato premier non lo posso dire adesso ma assicuro che è un super candidato».

Quindi una battuta d’arresto, per ora, al lancio da subito di una figura di peso capace di trainare il Centrodestra alle politiche del prossimo 4 marzo; uno stop del resto paventato anche in casa Lega, come riassume un articolo della Stampa dove anche per alcuni esponenti del Carroccio vicini a Salvini, Maroni non sarebbe in corsa: “Se uno si rompe la gamba e non può fare la maratona, allora non può fare nemmeno il giro d’Italia”, aveva scritto ieri il senatore bresciano della Lega Raffaele Volpi su Facebook.

Sul piano delle regionali, poi, ci sono novità anche per quanto riguarda la figura di Attilio Fontana: sempre Berlusconi a Radio Capital ha affermato di voler prima vedere come vanno i sondaggi, riservandosi di prendere poi una decisione in merito.

«Stiamo vagliando la proposta della Lega, Attilio Fontana da sindaco di Varese è stato un amministratore valido e apprezzato. Stiamo valutando i risultati dei sondaggi che indagheranno quali potranno essere i risultati di uno scontro Gori-Fontana o di un altro candidato».

Berlusconi si riferiva a Mariastella Gelimini data nei giorni scorsi in pole position per il Pirellone, prima della candidatura espressa dalla Lega.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Felice

    Se fosse confermato l’interesse di Maroni verso un possibile ruolo nel prossimo governo di centro-destra (sempre che si formi tale governo) allora mi sembrerebbero delle scuse belle e buone le motivazioni date inerenti a questioni personali.
    Insomma una bella presa in giro, anche un po’ opportunistica, da parte del governatore che prima ci fa spendere decine di milioni di euro per le voting machine e per un referendum che sapeva molto di campagna elettorale ed ora, a pochi mesi dal voto, si tira indietro dando motivazioni poco chiare.

Segnala Errore