Tragedia alla fine della festa, centinaia di viaggiatori bloccati in treno per ore

A causa dell'investimento di una persona a Balerna, centinaia di persone sono rimaste bloccate sui treni a Mendrisio e a Chiasso

Arcisate Stabio: la giornata inaugurale a Porto Ceresio

(immagine di repertorio)

La giornata inaugurale delle linee transfrontaliere è stata un gran successo di pubblico ed è andato tutto bene fino a sera. Poi un tragico incidente – l’investimento di una persona a Balerna, attorno alle 20.30 – ha causato molti problemi a centinaia di viaggiatori.

In particolare chi aveva scelto di trascorrere la serata a Como usufruendo dei viaggi gratuiti sulla linea Varese-Mendrisio-Como si è trovato bloccato per ore, chi a Chiasso e chi a Mendrisio.

Racconta Daniele su Facebook: «Un incidente, certo, ma hanno gestito male l’imprevisto. 20.11 partenza da Como. Arrivo a Chiasso in orario. Il treno rimane fermo fino alle 21.10 circa e forniscono informazioni generiche sul ritardo. Alla fine chiedendo al capotreno ci dà notizia dell’investimento di una persona. Organizzano navette sostitutive per Mendrisio. Arrivo a Mendrisio alle 22.10. Dicono che partirà un treno direzione Varese per le 22.33, saliamo sul treno e comincia a fare ritardo anche questo. Alla fine parte un’ora dopo, alle 23.30. Alla fine per tornare da Como abbiamo impiegato più di tre ore e mezza. Capisco che possono capitare gli incidenti e gli imprevisti ma non possono essere gestiti in questa maniera».

Anche Dina è rimasta bloccata per ore, ma a Mendrisio: «Siamo partiti alle 21.30 e siamo arrivati ad Arcisate a mezzanotte – ci racconta –  Alle 21.33 per due minuti non hanno aspettato il bus sostitutivo, e alle 22.30 continuavano ad annunciare che si scusavano del ritardo, ma a Mendrisio hanno soppresso una corsa senza avvisarci. C’erano famiglie con bambini,  fermi due ore sul treno senza bere e con i bagni chiusi per treno fermo, gente che doveva anche lontano per tornare a casa. Peccato perché tutto il resto è stato impeccabile».

di
Pubblicato il 21 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore