Bocconi avvelenati, la polizia locale avvisa: «Prestate attenzione»

Delle esche per cani sono state rinvenute in via Diaz. Il comandante Stefano Lanna dirama un comunicato

bocconi avvelenati

Ua brutta notizia per Malnate e soprattutto per i possessori di animali. La polizia locale cittadina ha segnalato con una nota ufficiale che sono stati rinvenuti in via Diaz dei bocconi avvelenati.

Al momento per fortuna non ci sono segnalazioni di avvelenamenti, ma gli agenti e il comandante Stefano Lanna invitano a stare attenti, invitando inoltre la cittadinanza di chiamare subito le guardie eco zoofile o la polizia locale in caso di rinvenimento.

Ai sensi dell’ordinanza del ministero della salute del 13-6-2016 verranno messi avvisi nelle vicinanze e segnalazione sul sito internet.

Questo il comunicato:

Si segnala che in Via Diaz in data 29/01/2018 sono stati rinvenuti bocconi/esche avvelenate simili a quanto riportato in fotografia. Si prega pertanto di prestare la massima attenzione. In caso di recupero di ulteriori bocconi / esche avvelenate, si prega di contattare immediatamente le Guardie Eco-Zoofile al numero 334-3548724 oppure il Comando di Polizia Locale al tel. 0332-428516.

A commentare il fatto anche il consigliere regionale della Lega Emanuele Monti:

“Fa ribrezzo che nel 2018 ci sia ancora gente talmente barbara e ignorante da provare piacere ad avvelenare cani e gatti.” Durissimo il commento di Emanuele Monti, consigliere regionale della Lega circa il rinvenimento, da parte della Polizia Locale, di bocconi avvelenati destinati agli animali in via Diaz a Malnate.

“A prescindere dagli aspetti penali – spiega Monti – auspico che questi vigliacchi, che non hanno nulla di meglio da fare se non escogitare modi squallidi per avvelenare cani e gatti, siano presi e puniti in maniera esemplare. Il rinvenimento del cibo avvelenato da parte della Polizia Locale è un chiaro monito a tutti i possessori di animali domestici di Malnate, in particolare nel circondario di via Diaz: è necessario – prosegue l’esponente del carroccio – prestare molta attenzione, specie per strada, al cibo che gli animali potrebbero ingerire. Invito la Polizia Locale a intensificare i controlli, nella speranza che questi individui inqualificabili siano rintracciati e – conclude Emanuele Monti – gli si faccia passare la voglia di prendersela con delle bestie indifese.”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Pincopallino

    Buongiorno. Purtroppo questa notizia non mi coglie di sorpresa. E’ un dato di fatto l’antianimalismo promosso dall’amministrazione comunale. Nessuna misura pro-animali. Passeggiando col mio cane si respira a tratti (fortunatamente) l’intolleranza cui ha dato forza le azioni inutili e demagogiche di quest’amministrazione. Cartelli dappertutto sulle cacche, sui cancelli di taluni residenti sulla pipi, fissazioni varie…..qui non puoi entrare…..prioprietà privata…su aiuole condominiali (perchè non se le portano sul terrazzo). Se Monti della Lega nord si presenta alle elezioni, lo voto e si badi sono una persona di tutt’altra posizione politica.

Segnala Errore