Bollette in ritardo, le aziende rispondono al sindaco e prendono provvedimenti

Sono arrivate le prime risposte al problema sollevato dai cittadini vergiatesi attraverso la lettera inviata dal sindaco ai fornitori di energia

bollette

Sono arrivate le prime risposte al problema sollevato dai cittadini vergiatesi attraverso la lettera inviata dal sindaco ai fornitori di energia.

E-On energia, dopo la comunicazione fatta dal sindaco Maurizio Leorato a diversi fornitori del servizio di energia sui ritardi nella consegna delle bollette segnalati dai cittadini l’azienda E-On ha preso i primi provvedimenti.

Dopo aver fatto analisi sui problemi di questi mesi E-On ha comunicato a Leorato di aver deciso di affidare ad un diverso fornitore il servizio di consegna delle bollette e, inoltre, al fine di evitare ai clienti coinvolti un aggravio del disagio, si è impegnata anche a non addebitare alcun interesse di mora relativo a bollette saldate in ritardo, emesse per tutte le forniture del territorio di Vergiate nel periodo Ottobre 2017 – Gennaio 2018, e a stornare gli interessi eventualmente già addebitati.

Al sindaco ha risposto anche Servizio Elettrico Nazionale S.p.A. L’azienda, sempre in relazione alle problematiche sollevate dal sindaco, ha rassicurato sul fatto che in caso di ritardato o mancato recapito delle bollette, gli eventuali interessi saranno stornati.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore