A Brenno il falò di Sant’Antonio e la benedizione degli animali

Domenica 14 gennaio a Brenno Useria torna la tradizionale festa che nella tradizione contadina incoraggia la fine dell'inverno e il ritorno della luce

Festa di sant'Antonio

Un pomeriggio insieme all’Oratorio, un grande falò e la benedizione degli animali.

E’ questo il programma della festa di Sant’Antonio, organizzata per il secondo anno dall’Unità pastorale Arcisate Brenno all’Oratorio di Brenno Useria, dove c’è una chiesa dedicata al santo.

L’appuntamento è per domenica 14 gennaio, alle 16 sul sagrato della chiesa parrocchiale per la preghiera e la bendizione degli animali.

Alle 16.30 in Oratorio, merenda per tutti con dolci, cioccolata e vin brulè e per preparare le intenzioni da affidare a Sant’Antonio.

Infine, alle 17.15, l’accensione del grande falò che in tante località italiane accompagna la festa.

Un retaggio della tradizione popolare, dove l’appuntamento con il falò di Sant’Antonio rappresenta il momento in cui il mondo agricolo attende il risveglio della natura, segno che la stagione primaverile si sta avvicinando. Le fiamme del falò scacciano il buio della stagione fredda e incoraggiano la luce del giorno ad avanzare dopo il Solstizio d’inverno.

di
Pubblicato il 12 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.