Brucia il tetto della Sacra di San Michele

Vigili del fuoco impegnati per tutelare il monastero millenario, che ispirò Il nome della rosa di Umberto Eco

Italia Mondo generiche

Un incendio è divampato nella serata di mercoledì alla Sacra di San Michele, antica abbazia monumento simbolo della Regione Piemonte e luogo che ha ispirato Umberto Eco per il best seller Il nome della Rosa.

Le fiamme hanno intaccato il tetto del monastero, ai piedi della chiesa, costruita tra il 983 e il 987; erano in corso lavori di ristrutturazione. Ancora da accertare le cause del rogo. Sul posto stanno operando otto squadre dei vigili del fuoco. Presenti anche la Croce Rossa e i carabinieri di Avigliana.

La Sacra di San Michele (Arcangelo), come è comunemente chiamata l’Abbazia di San Michele della Chiusa, è arroccata sulla vetta del monte Pirchiriano, all’imbocco della Val di Susa, a 40 chilometri da Torino. Appartiene alla diocesi di Susa ed in passato è stata luogo di transito per i pellegrini tra Italia e Francia. Vi abitano tre padri rosminiani, che sono stati allontanati. Oltre centomila i visitatori ogni anno al Monastero, che è anche sul tracciato della via Francigena.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore