Bruno continua a correre alla ricerca del record

Il runner di Gallarate ha chiuso in meno di 3 ore la maratona di Marrakech. Per completare la sua impresa mancano Antartide e Australia

riccardo bruno bonicalzi podismo maratona marrakech

E anche l’Africa è alle spalle di Bruno Riccardo Bonicalzi. Il podista di Gallarate ha disputato domenica scorsa la Maratona di Marrakech, in Marocco, quinta “tappa” delle sette che compongono la collana che potrebbe portarlo a un record speciale. Correre cioè sette maratone in altrettanti continenti (America divisa in Nord e Sud, c’è anche l’Antartide) nel minor tempo complessivo possibile nell’arco di poco più di un anno.

Bonicalzi ha chiuso la prova marocchina al di sotto delle tre ore, più precisamente in 2h56’35” e ha aumentato a 8’16” il suo vantaggio sull’attuale detentore del record. «La mia partenza per Marrakech è stata letteralmente da brividi, nel senso che non stavo bene e sono decollato in condizioni non ottimali. Per fortuna ho potuto riposare per parecchie ore prima di prendere il via, una “sosta” che mi ha fatto bene. Sono rimasto sotto le tre ore e ho incrementato il vantaggio».

Il runner gallaratese, che con il suo progetto ha anche ottenuto il supporto di Bridgestone (per il “Concorso da sogno”), ha completato la maratona al 55° posto assoluto, terzo tra gli italiani alle spalle di Amedeo Moretti e Salvatore Palumbo. La gara maschile è stata vinta dal keniano Wycliff Kipkorir in 2h11’04” davanti all’etiope Chala Adugna Bekele e al marocchino Mountasir Zagho. Tra le donne successo della etiope Tindel Gidey Weldegebriel in 2h26’48”.

Per portare a termine la propria impresa (denominata “Follow Bruno”) Bonicalzi deve ora portare a termine le ultime due maratone. Tra sette settimane ci sarà il durissimo impegno in Antartide: «Un vero e proprio viaggio in tutti i sensi – sottolinea l’atleta – lo considero un regalo per i miei 40 anni». Poi la chiusura del cerchio, a Camberra in Australia ad aprile, gara che ha preso il posto di quella di Sidney inizialmente prevista lo scorso settembre.

FOLLOW BRUNOTutti gli articoli

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 31 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore