C’è la mafia a Tradate?

Il 22enne Givago Cutillo apre la sua campagna elettorale per il Movimento 5 stelle nel giorno dell'anniversario della nascita di Borsellino con un video che ricostruisce pezzi di storia di Tradate e il legame con la mafia

Regionali generiche

È coraggioso Givago Cutillo. Nel giorno della nascita di Paolo Borsellino ha pubblicato un video che ripercorre alcune tappe di eventi criminali legati alla mafia a Tradate.

Il giovane 22enne, candidato alle elezioni regionali nella lista del Movimento 5 Stelle, motiva con semplicità le sue scelte. “Ho deciso di ricordarlo non parlando di lui, ma facendo una delle cose che costantemente chiedeva a noi tutti. Oggi parlo di Mafia”.

Un video di sei minuti sulla sua nuova pagina pubblica di Facebook che in pochi giorni ha già raggiunto 1500 persone che la seguono.

Givago si muove per la città e raggiunge i luoghi protagonisti di crimini efferati. Sulle note di Don Raffaè di Fabrizio De Andrè arriva in piazza dei Centenari e ricorda come la canzone sia dedicata a “Raffaele Cutolo che è il padre di Roberto Cutolo, un ragazzo che nel 91 aveva 28 anni in soggiorno obbligato a Tradate ed è stato freddato da alcuni sicari mafiosi con dieci colpi di pistola”. L’assassino nel 2005 verrà poi condannato all’ergastolo. 

Da lì si sposta alle Fornaci. “Mi sono ritrovato di fronte alla scritta viva la mafia. Dovete sapere – dice ancora Givago – che questo posto una volta era di proprietà della famiglia Cortellezzi legata a un tragico evento negli anni ottanta con il rapimento di Andrea Cortellezzi. Le indagini portarono a pensare che fu di stampo mafioso”. Il corpo del ragazzo non fu mai ritrovato.

“La relazione di Tradate con il fenomeno mafioso – prosegue Givago – non si ferma al secolo scorso e nel giugno 2017 è stato arrestato un killer del clan Belforte della camorra che aveva ucciso nel 2001 un ragazzo di 22, Ferdinando Latino”.

Cutillo chiude il suo video riprendendo le interviste iniziali in cui si parla proprio del fenomeno mafioso ancora presente in città. Tanti punti di domande e una scelta forte per un ragazzo così giovane che apre la sua campagna elettorale toccando un tema scottante.

IL POST E IL VIDEO INTEGRALE

CHI E’ GIVAGO CUTILLO

Givago Cutillo ha 22 anni, è nato in Brasile e vive a Tradate. È iscritto Scienze Internazionali e Istituzioni Europee all’Università Statale di Milano. Nel 2017 si è presentato nella lista del M5S per le elezioni del comune di Tradate ed è stato il più votato.

Di sé dice: “Sono sempre stato estremamente appassionato di arte e della cultura più in generale. La mia prima passione, che ancora oggi mi accompagna; la musica. Al di là dell’arte, ho sempre avuto, forse un po’ per la mia biografia o forse per altro, un viscerale interesse per il sociale e per la politica”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore