Chiara Cremonesi: “Maroni si sfila perchè ha mire romane”

La capogruppo di Lombardia Progressista critica la scelta di Maroni che ha annunciato la scelta di non ricandidarsi alle regionali e i risultati della sua azione di governo: "Bilancio fallimentare"

chiara cremonesi sel

Chiara Cremonesi, capogruppo regionale Lombardia Progressista – Sinistra per Gori, ha commentatto la scelta di Roberto Maroni di non ricandidarsi alle prossime elezioni regionali

«E così mire romane evidenti spingono il presidente Maroni a sfilarsi dalla candidatura per il secondo mandato regionale, a definitiva dimostrazione di quanto poco gli importi della Lombardia. Del resto si era già ampiamente visto in questi cinque anni di una legislatura stanca, che si è trascinata fin qui tra roboanti annunci e nessun beneficio concreto per i cittadini» – ha dichiarato la Cremonesi.

«Tra i presunti grandi risultati della propria azione amministrativa, Maroni ha avuto del coraggio a decantare oggi una riforma sanitaria che fa acqua da tutte le parti, una lotta alla corruzione che non ha impedito coinvolgimenti e arresti eccellenti in Regione e nelle società del Sireg, un investimento sui treni che non ha migliorato di una virgola le condizioni di viaggio disastrose dei pendolari, un piano per l’aria che non ha prodotto alcun risultato tangibile sull’inquinamento atmosferico» – prosegue la capogruppo.

«La nostra regione si merita ben altro, un’attenzione vera e una prospettiva di sviluppo che sappia tenere insieme l’innovazione, la qualità del lavoro, la tutela del territorio e i diritti. È su questo fronte che siamo impegnati a sostegno di Giorgio Gori, in un progetto progressista, laico, ambientalista, di sinistra, capace di dare voce all’alternativa e nuova speranza ai lombardi».

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 08 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore