Chiuso l’Oasi, ha fatto la storia della cucina cinese a Varese

Resta, per ora, quella porta alla “Lanterne Rosse” sulla trafficata via Magenta che non è stata ancora smantellata

L'Oasi è chiuso

E’ stato uno dei primi ristoranti cinesi di Varese (se non il primo), uno degli ultimi a cedere alla tentazione al giapponese e alla formula dell’ “all you can eat”, ed è rimasto, fino all’ultimo, uno dei più apprezzati nella cucina natìa, che fino all’ultimo ha servito con soddisfazione dei clienti.

Galleria fotografica

L'Oasi è chiuso 4 di 8

Ma ora, dopo oltre 20 anni di attività, il ristorante cinese l’Oasi ha chiuso: cedendo il passo a una concorrenza sempre più stretta, in un luogo non più facile da raggiungere come è via Magenta a Varese, dove ha sempre avuto sede.

Di lui, per ora, resta quella porta alla “Lanterne Rosse” sulla trafficata via Magenta che non è stata ancora smantellata malgrado sia chiuso dall’inizio dell’anno e le insegne siano già state tolte e coperte: un ricordo postumo di uno dei locali più legati alla tradizione orientale in città.

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 31 gennaio 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

L'Oasi è chiuso 4 di 8

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore