Il cinema sperimentale nella New York anni ‘50

Enrico Camporesi, esperto di cinema sperimentale e arti visive e assistente curatore della mostra Beat Generation al Centre Pompidou di Parigi ne parla al Maga

Arte - Mostre

Gli anni Cinquanta a New York sono stati di grande fermento non solo nel campo dell’arte ma anche del cinema. Il desiderio di sperimentare si ritrova infatti dei diversi ambiti creativi della scena artistica e i contatti con la Beat Generation e con la New York School sono stati di grande importanza per giovani registi americani. Nell’ambito della mostra “Kerouac. Beat Painting” Enrico Camporesi, esperto di cinema sperimentale e arti visive, nel 2016 assistente curatore della mostra Beat Generation al Centre Pompidou di Parigi.

Enrico Camporesi ricostruirà così le principali vicende legate alla scena artistica e al cinema sperimentale nel quartiere d’elezione dei giovani artisti newyorkesi negli anni ’50, i contatti proprio con la Beat Generation e con la New York School. La conferenza sarà completata dalla proiezione del film “The Last Clean Shirt” di Alfred Leslie del 1964, tratto da un testo dello stesso Kerouac, “Pull My Daisy”.

Domenica 28 Gennaio 2018
Intorno a Kerouac
Conferenza di Enrico Camporesi
Dalle ore 17.00 ingresso gratuito
Greenwich Village Stories, Cinema Sperimentale nella New York anni ‘50.

di
Pubblicato il 26 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore