Commissione patenti: nuove complicazioni, ma temporanee

Una lettrice segnale le difficoltà a pagare i bollettini in uno dei "cup" attivati che sono tutti nel nord della provincia. Ma a febbraio il problema sarà risolto

Commissione patenti

Vorrei sottoporre alla vostra attenzione un problema annoso, quello della Commissione Medica per il rinnovo delle patenti, che va peggiorando di anno in anno.

I cambiamenti sono all’ordine del giorno, e da un anno all’altro le procedure non sono mai le stesse. Ora però abbiamo rasentato l’assurdo.

Da anni vado in commissione medica per rinnovare la mia patente di guida ed oggi ho scoperto che ora non ci sono più tre bollettini per i versamenti, che da sempre possono essere fatti in posta, ma ora uno di questi versamenti deve essere fatto presso un Cup attivato.

E l’elenco di questi Cup è assurdo: Varese, Cuasso al Monte, Cittiglio, Luino, Tradate, Arcisate, Gavirate, Sesto Calende, Besozzo e Lavena Ponte Tresa. Molto comodi per chi abita nel basso varesotto!

Ora: già perdo una mattina di lavoro per prenotare la visita perchè al telefono non è possibile, un pomeriggio intero per fare la visita perchè sempre stra-pieno, altro tempo in posta per i due bollettini rimasti e ora devo aggiungere una mattina di lavoro per pagare il versamento presso un cup autorizzato dove le file sono note, tra l’altro tutti lontani almeno venti chilometri da casa mia???

Io dico che è da fuori di testa! 

Ma questi signori sanno chi va in commissione??? gente con problemi di salute, zoppi, invalidi, anziani. E’ questa la semplificazione di cui tanto si parla? è così che vengono aiutate le persone?

Mi auguro vivamente che vogliano riconsiderare questa assurda decisione e agevolare un minimo le persone che come me, non certo per scelta, vanno in commissione molto frequentemente (un anno si e uno no!) ripristinando almeno il pagamento attraverso bollettino postale senza costringerci ad ulteriori assurde code ad un Cup… tra l’altro dopo aver già fatto la coda alla posta per gli altri due bollettini!

Grazie per lo spazio che vorrete dedicare a noi utenti della non certo amata Commissione Medica: vediamo se questo potrà contribuire a far ragionare chi ha pensato a questa genialata!

Silvia


La lettera parla della situazione attuale che dovrebbe, però, cambiare entro la fine di febbraio.

Regione Lombardia, nella persona dell’assessore Giulio Gallera, ha infatti annunciato che il servizio tornerà ad avere più sedi in provincia. « Abbiamo ascoltato le esigenze locali e abbiamo già istituito due sedi decentrate della Commissione Medica Locale (CML) di Varese presso le aree di Saronno e Busto Arsizio nell’ambito territoriale di riferimento dell’ASST Valle Olona. L’obiettivo – ha spiegato Gallera – è garantire un livello di operatività dei servizi non inferiore a quello garantito nella precedente organizzazione territoriale delle ASL, per questo l’ASST e Valle Olona e Sette Laghi hanno sviluppato accordi di co-gestione delle attività medico legali che prevede l’istituzione delle due sedi di Busto e Saronno e con riserva di attivazione anche presso l’area territoriale di Gallarate».

Alla fine di febbraio, dunque, ci saranno molte novità per la popolazione del Sud della provincia. Oltre alla sede già attiva di Saronno riaprirà anche la commissione decentrata in viale Stelvio 3 a Busto Arsizio che verrà gestita dall’Asst Valle Olona. Proprio in questi giorni è in discussione il sistema di pagamento dei tre bollettini che, qualunque sarà la decisione, andrà incontro ai problemi degli utenti.

Le novità, per, riguarderanno solo quanti prenoteranno la visita in futuro: quelli che hanno già fissato l’appuntamento a Varese non potranno cambiare sede.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore