Confidente diventa stalker, ammonimento e via la pistola

L’uomo colpito dal provvedimento per aver assunto atteggiamenti persecutori verso l’amica della figlia

polizia di stato

Un giorno l’ascolto, l’altro il consiglio, poi l’atteggiamento cambia e quell’uomo si trasforma da amico a persecutore.

Si chiama stalking ed è quello provato sulla pelle di una giovane, attiva nel volontariato, che è stata avvicinata dal padre di un’amica che ha trasformato le sue attenzioni fino ad arrivare al provvedimento dell’ammonimento da parte del Questore.

Secondo la ricostruzione della polizia, tutto ha inizio qualche settimana fa quando la volante del commissariato di Busto Arsizio era intervenuta per strada a causa della lite fra due uomini. Motivo del contendere: le attenzioni rivolte da quell’uomo di mezza età alla fidanzata dell’altra persona coinvolta, il ragazzo di una giovane poco più che ventenne.

Era così emerso il rapporto intessuto tra la vittima e il suo persecutore, anche lui impegnato in ambienti di volontariato, che ha cominciato a spacciarsi come confidente, atteggiamento che in realtà nascondeva un secondo fine.

Da confidente l’uomo si è trasformato in stalker ed ha cominciato a dare consigli interessati alla giovane, cercando di farle interrompere la relazione col fidanzato; ha cominciato a pedinarla e minacciarla.

Tanto che la ragazza ha contattato la polizia. Il provvedimento di ammonimento è stato notificato all’uomo, raggiunto dagli agenti nei pressi del posto di lavoro della giovane.

All’uomo è stata ritirata l’arma. La polizia fa sapere che nel caso il soggetto dovesse perseverare nella sua condotta persecutoria, la legge prevede che sin proceda penalmente anche in assenza di querela della vittima.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore