Il cordoglio del sindaco Fratus per la scomparsa del pittore Valentino Vago

Proprio a Legnano l'artista, scomparso ieri a Milano, ha lasciato opere e ricordi. Si stava progettando un incontro con lui nell'ambito della mostra "Il dialogo infinito con la natura"

Avarie

Il sindaco di Legnano, Gianbattista Fratus, appresa la notizia della scomparsa del pittore Valentino Vago, ha espresso il cordoglio di tutta la città, dove l’artista ha lasciato molti ricordi e diverse opere.

«Apprendiamo con profonda tristezza la notizia della scomparsa del maestro Valentino Vago, uno dei padri nobili dell’astrazione italiana – scrive Fratus – Resta il conforto di poter ammirare le tante opere pubbliche da lui realizzate in una lunga carriera».

Proprio a Legnano il maestro aveva partecipato alla prima mostra organizzata presso le rinnovate strutture del Castello di Legnano nel 2007 e lascia la splendida cupola nella chiesa parrocchiale di san Giorgio su Legnano, dove ha dipinto le storie dell’Apocalisse.

Alla tristezza per la sua morte si aggiunge il rammarico per un incontro che non si potrà più tenere, spiega il sindaco di Legnano: «Vago ha rappresentato al meglio quel sentimento visionario dei paesaggisti lombardi che dalla tradizione ottocentesca hanno saputo rinnovare il linguaggio pittorico attraverso la pittura astratta, cercando il mistero oltre la realtà. Rimane il rammarico di non poterlo incontrare, come si era immaginato in questi giorni, come ospite per una conferenza a Palazzo Leone da Perego, inserita nel calendario di appuntamenti che prenderà avvio nei prossimi mesi, contestualmente alla mostra in corso “Il dialogo infinito con la natura».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore