Dodici fermi, tre arresti e 1250 persone controllate: il bilancio di Prevena 17

Positivo il risultato del programma di prevenzione dei reati nel periodo natalizio coordinato dalla Polizia cantonale

borseggiatore

L’operazione Prevena 17, effettuata in collaborazione tra la Polizia cantonale, le Polizie comunali, la Polizia dei trasporti e le Guardie di confine, si è conclusa il 24 dicembre scorso con un risultato soddisfacente.

«Sull’arco di 20 giorni  – spiega una nota della Polizia cantonale ticinese – una media di 28 agenti al giorno hanno prestato servizio nei punti prestabiliti per garantire una presenza accresciuta di pattuglie nel periodo natalizio in ambiti di grande affluenza, quali negozi e centri commerciali con l’obiettivo di evitare borseggi e taccheggi, e sul territorio cantonale con posti di controllo per evitare furti con scasso».

Nei venti giorni di Prevena 17 hanno operato 535 agenti con 344 posti di controllo effettuati. Sono stati controllati 1.247 persone e 777 veicoli. I fermi per inchiesta sono stati 12 e 3 le persone arrestate.

Bilancio finale, dunque, positivo: «Grazie all’attività di prevenzione e informazione della polizia e grazie all’arresto di diversi autori o gruppi di autori di reato, la statistica sull’arco annuale vede una diminuzione generale dei furti in Ticino».

di
Pubblicato il 03 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore