Domenica al Museo Maga

Doppio appuntamento con il laboratorio didattico e l’incontro dedicato a Jack Kerouac

Arte - Mostre

 

Proseguono i laboratori per le famiglie e i loro bambini al Museo MA*GA in occasione della mostra “Kerouac. Beat painting”. Questa domenica si lavorerà sul ritratto. I partecipanti all’attività sono invitati a portare in museo la fotocopia di una propria fotografia (13X13cm)… insieme ne faremo degli splendidi quadretti colorati! Ben accette anche le foto dei componenti pelosi, piumosi o squamosi della famiglia! Il laboratorio è dedicato ai bambini tra i 3 e 5 anni con i genitori.

Tutti i laboratori sono su prenotazione. Costo: € 5 euro a bambino partecipante, l’ingresso in museo è gratuito. Per prenotare: didattica@museomaga.it – 0331 706011-51-52

Alle 17.00 Sandrina Bandera terrà una conferenza dal titolo “Jack Kerouac: contaminazioni culturali inaspettate” dedicata all’evoluzione della pittura dello scrittore.

Come Bandera spiega nel catalogo della mostra: “Sarebbe sbagliato leggere queste opere pittoriche con il metodo tradizionale del critico d’arte, in realtà esse sono parte essenziale di quel fenomeno potente che è stato Jack Kerouac, come fossero membra di un unico corpo, così dinamico e vorticoso da aver bisogno, per esprimersi, di una molteplicità di strumenti”.

La conferenza presenterà così alcuni episodi centrali nella produzione visiva di Kerouac cercando di mostrane riferimenti, analogie e fonti, tracciando un ritratto del tutto inedito della cultura visiva dell’autore.

Sandrina Bandera, storica dell’arte, è l’odierno presidente del Museo MA*GA, già Soprintendente per il patrimonio storico, artistico ed etnoantropologico di Milano, direttore della Pinacoteca di Brera.

Ore 17.00, sala degli Arazzi Ottavio Missoni. Ingresso gratuito alla sola conferenza

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore