Elezioni regionali Lombardia 2018: candidati, sondaggi, quando si vota

La data del voto per le elezioni regionali Lombardia 2018 sarà il 4 marzo. Ecco i candidati, i sondaggi, le modalità di voto

palazzo regione lombardia

La data del voto per le elezioni regionali Lombardia 2018 sarà il 4 marzo 2018 insieme alle elezioni per il Parlamento nazionale. Nelle urne si eleggeranno il Consiglio regionale e il Presidente della Regione.

Quando si vota
Come si vota
I candidati
I sondaggi

Le elezioni andranno a rinnovare l’attuale maggioranza che governa la Regione Lombardia uscita dalle elezioni di marzo 2013. Il Governatore uscente è Roberto Maroni sostenuto in Consiglio regionale da una maggioranza di Centrodestra. Maroni ha annunciato a sorpresa che non si ricandiderà nonostante fosse il candidato naturale della coalizione uscente.

Quando si vota per le elezioni regionali Lombardia 2018

Si voterà il 4 marzo 2018 durante quello che viene chiamato “election day”. Ovvero il giorno durante il quale si terranno sia le elezioni regionali Lombardia 2018 che le elezioni politiche nazionali per il rinnovo del Parlamento, ovvero la Camera dei deputati e del Senato della Repubblica. Il 4 marzo sarà una domenica.

Come si vota per le elezioni regionali Lombardia 2018

Il Consiglio regionale e il Presidente della Regione sono eletti contestualmente, a suffragio universale e diretto, con voto personale, eguale, libero e segreto, attribuito a liste provinciali concorrenti ed a coalizioni regionali concorrenti, formate da uno o più gruppi di liste provinciali, ognuna collegata con un candidato alla carica di Presidente della Regione. Il Consiglio regionale è composto da ottanta consiglieri, compreso il Presidente della Regione. È proclamato eletto Presidente della Regione il candidato che ha conseguito il maggior numero di voti validi in ambito regionale. È eletto alla carica di consigliere il candidato alla carica di Presidente della Regione che ha conseguito un numero di voti validi immediatamente inferiore a quello del candidato proclamato eletto Presidente.

I candidati per le elezioni regionali Lombardia 2018

La situazione è ancora in via di definizione ma alcuni partiti e coalizioni hanno già definito e ufficializzato agli elettori i loro candidati per le elezioni regionali Lombardia 2018.

GIORGIO GORI

Giorgio Gori

Primo a sciogliere le proprie riserve è stato il Partito Democratico che già a luglio, e proprio a Varese in occasione della Festa de l’Unità, aveva parlato per la prima volta della candidatura di Giorgio Gori, il sindaco di Bergamo. La candidatura di Gori è stata poi lanciata ufficialmente a Milano il 20 novembre, sarà lui a guidare il centrosinistra nella campagna elettorale.

DARIO VIOLI

dario violi candidato cinquestelle regionelombardia

Candidato del Movimento 5 Stelle è invece Dario Violi, eletto nel 2013 tra le fila del movimento in Regione Lombardia. È stato indicato ufficialmente il 25 novembre al termine delle Regionarie. Violi ha ricevuto 793 voti, sui 4286 arrivati durante la consultazione online.

ATTILIO FONTANA

Attilio Fontana presidente

Centrodestra ha, infine, trovato l’accordo su Attilio Fontana, leghista ed ex sindaco di Varese oltre che ex presidente del Consiglio regionale lombardo e di Anci Lombardia. La candidatura di Fontana è arrivata dopo il passo indietro di Roberto Maroni, Governatore uscente e candidato naturale alla corsa elettorale.

GIULIO ARRIGHINI

giulio arrighini

Candidatura in lizza è quella avanzata da Grande Nord, il movimento fondato tra gli altri dal varesino ed ex capogruppo alla camera Marco Reguzzoni, che per le elezioni regionali candida Giulio Arrighini. La candidatura è stata ufficializzata il 28 novembre dopo le primarie del movimento.

ONORIO ROSATI

onorio rosati

Non ci sarà alleanza con il Partito Democratico per Liberi e Uguali, la nuova formazione politica guidata da Pietro Grasso. Il partito in Lombardia ha deciso di competere da solo candidando Onorio Rosati, ex consigliere regionale lombardo eletto tra le file del Partito Democratico.

I sondaggi per le elezioni regionali Lombardia 2018

Scenari Politici – Winpoll ha realizzato un sondaggio reso pubblico il 3 gennaio ed effettuato attraverso 600 interviste. Nonostante sia il più recente il quadro politico è completamente cambiato poiché uno dei candidati, fino ad allora dato per scontato, è in realtà cambiato. Si tratta del presidente uscente Roberto Maroni. La domanda posta dal sondaggio era “Chi voterebbe come prossimo presidente della sua regione?” e i risultati sono stati: Roberto Maroni il 44,8%; Giorgio Gori il 34,2%; Dario Violi il 14,3% e tutti gli altri con il 6,7%. Un sondaggio ancora più ricco era stato quello effettuato a novembre del 2017 da Ipsos Srl per e commissionato dal Partito Democratico Lombardo che riporta 4000 casi rappresentativi della popolazione lombarda maggiorenne. In sintesi ne uscì che la Sinistra era data al 7,8%; il Centrosinistra al 29,2%; il Movimento 5 stelle al 20,5%, il Centro al 1,0% e il Centrodestra al 40,8%.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.