Ermes Galbasini, il “cecchino” di Calcinate del Pesce

A Salsomaggiore, nella finale del campionato nazionale 2017 della federazione Fedi, Galbasini si è piazzato 25° assoluto in singolo (su 160 iscritti), cogliendo il secondo posto in campionato e il terzo a squadre

Tornei varie

A Calcinate del Pesce c’è uno dei cecchini più precisi del Paese: non spara pallottole, ma lancia freccette e lo fa bene, anzi benissimo.

Ermes Galbasini, 32 anni, gommista, da circa dieci anni ha iniziato “a giocare” a freccette. Nel 2015 è diventato campione europeo della specialità 501 in Spagna ed ora milita nei DC Killer Panda, squadra che fa base a Luino, alla Borsa della Birra.

A Salsomaggiore, nella finale del campionato nazionale 2017 della federazione Fedi, Galbasini si è piazzato 25° assoluto in singolo (su 160 iscritti), cogliendo il secondo posto in campionato e il terzo a squadre: «È andata bene, non capita tutti i giorni di fare risultati positivi – racconta -. Quest’anno è stato un po’ tribolato, tra infortuni alla spalla e altro. Fortunatamente il mio fisioterapista di fiducia, Matteo Favarin, mi ha sistemato per bene. Ora punto ad allenarmi con la mia squadra (di cui fanno parte Carmine Napolitano, Mileto Marcozzi, Roberto Petetta, Alessandro Rodari, Rosario Ciro Cuciniello, Rodolfo Colaci, Oscar Parini) e far bene a cricket: a metà febbraio parte il campionato, vogliamo raggiungere la finale anche in quella specialità».

Allenarsi per chi gioca a freccette vuol dire ritrovarsi nel bar di fiducia, bere una birra insieme e tirare al tabellone, sfidando i compagni di squadra: «Il gruppo è molto importante: ci si trova almeno una volta alla settimana, lo scorso anno ho fatto poco, questa stagione spero di essere più presente. Un grazie anche agli amici dell’Hockey Varese Bandits, i Ragazzi della Nord: mi sono stati vicini e mi hanno caricato».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore