Prima frenata per Saronno. Lo Yaka domina Garlasco

Dopo 11 successi la capolista è fermata da Novi. Un grande Malnate risale la classifica

yaka volley malnate

Dopo 11 successi consecutivi arriva il primo stop in campionato per la Pallavolo Saronno, battuta in casa 3-1 da un Novi in grande forma. La squadra di Leidi, già non brillante ad Acqui settimana scorsa, ha subito la pallavolo degli alessandrini, formazione a ridosso delle prime del girone.

La serata è subito difficile per i biancoazzurri, poco incisivi nonostante il vantaggio iniziale. Novi pareggia e supera dopo quota 15, le contromosse di Leidi non cambiano il destino e gli ospiti chiudono 19-25. Gli Amaretti giocano allora la carta del doppio libero (Rudi e Guglielmo alternati) nel secondo set, mossa che funziona e garantisce palloni migliori per l’attacco. Anche il muro riprende vigore e così il parziale è per i padroni di casa, 25-21.
Il momento migliore di Spairani e soci si ferma però a metà del terzo set quando Moro riporta in alto Novi. Il tempo di un ultimo vantaggio interno con Cafulli, poi gli ospiti la spuntano ai vantaggi (26-28). Una mazzata che si fa sentire anche nel quarto parziale, comandato da cima a fondo dalla formazione piemontese: Saronno risale appena in tempo ma spreca l’ultimo pallone: 23-25.

pallavolo saronno maschile

«Giusto perdere – spiega Leidi – Recuperare anche questa partita avrebbe nascosto i problemi di tenuta mentale che invece esistono. Tutti, io in primis, dobbiamo fare un passo indietro dal punto di vista dell’approccio alla partita: siamo troppo frenetici, dovremmo avere più tranquillità. Ora chiudiamo l’andata con Alba che ci aspetta al varco».

Pallavolo Saronno – Novi Volley 1-3 (19-25, 25-21, 26-28, 23-25)
Saronno: Coscione 1, Cafulli 19, Spairani 11, Buratti 8, Canzanella 9, Gaggini 2, Rudi (L), Kely, Rigoni 5, Guglielmo (L2), n.e. Falanga, Della Pietra, Scarpino. All.: Leidi.

Sorride a 360 gradi invece lo Yaka Volley Malnate, che domina 3-0 il difficile confronto con Garlasco e aggiunge tre punti importanti alla propria classifica. Ottima la prestazione complessiva dei ragazzi di Taiana, con il 17enne Regattieri ottimo in regia, con Gasparini top scorer, con tutti i titolari apparsi attenti e incisivi e con i due liberi autori di una gran partita.

 

Netto il predominio malnatese nei primi due set: frazione d’apertura equilibrata fino al break che porta lo Yaka sul 20-17. A quel punto i varesini fiutano la possibilità di chiudere e la sfruttano con Tascone e Reggiori (25-21). Più semplice il secondo set, quando lo Yaka guadagna presto un piccolo ma importante vantaggio (11-9) allargato fino al +5. Garlasco reagisce, accorcia, ma deve fare i conti con Gasparini che, ispirato da Regattieri, firma il 25-21.
Nel terzo set tanto equilibrio in campo e tentativo di Garlasco di avvantaggiarsi (9-11) che però lo Yaka contiene. Controsorpasso di Malnate con Reggiori, Gasparini e Favaro, ma i pavesi approfittano di qualche sbavatura per avere un setball. Poco male: la squadra di Taiana alza per due volte il muro e chiude 26-24.

«Era una partita difficile e l’abbiamo affrontata nel modo giusto – sorride Taiana – Nonostante troppi errori al servizio abbiamo imposto il nostro gioco nei primi due set. Nel terzo ci siamo un po’ smarriti ma abbiamo reagito portando a casa una bella vittoria».

Yaka V. Malnate – Volley 2001 Garlasco 3-0 (25-21, 25-21, 26-24)

Malnate: Regattieri 3 Favaro 14, Tascone 5, Reggiori 10, Gasparini 17, Lualdi 5, Muselli (L), Abou Zeid (L2), Bollini, Stella N.E. Botta, Aliverti, Roncoroni. All.: Taiana.

CLASSIFICA: SARONNO 33; Cuneo, Cirié 25; Sant’Anna 24; Savigliano, Novi L. 22; MALNATE, Parella Torino, Garlasco 18; Alba, Acqui T. 14; Fossano 9; CARONNO P. 8; Albisola 2.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 gennaio 2018
Leggi i commenti

Foto

Prima frenata per Saronno. Lo Yaka domina Garlasco 2 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore