Fusione, Piccolo: “È la strada giusta da percorrere”

Il primo cittadino risponde alla minoranza dopo il voto contrario in consiglio comunale. "Si tratta di creare un comune nuovo per fornire servizi migliori alla popolazione"

giorgio piccolo cuveglio

Dopo il voto contrario della minoranza consiliare giunge la replica completa del sindaco di Cuveglio Guorgio Piccolo in merito al progetto di fusione con Duno, che pubblichiamo di seguito

Per Cuveglio e Duno, l’avvio della procedura per la fusione completa un processo di sinergia amministrativa avviato da tempo. La fusione può essere interpretata come la conclusione di un processo, piuttosto che l’inizio di una nuova avventura.
Il clima di fiducia e di stima instaurato tra gli attori della fusione ha fatto in modo che scaturisse la volontà di unirsi da parte dei due Enti.
Con l’avvio della procedura della fusione si intraprende una strada nuova per lo sviluppo armonico delle Comunità e si aprono prospettive nuove.
Si tratta di creare un comune nuovo per fornire servizi migliori alla popolazione e per sviluppare al meglio le specificità del territorio.
Il nostro pensiero ed il nostro convincimento profondo è che questa sia la strada giusta da percorrere.
Naturalmente se ci si dichiara favorevoli e si elogia la finalità della fusione, l’atto consequenziale non può essere che quello di formalizzare una decisione di approvazione.
Amministrare significa assumersi le responsabilità delle decisioni ed avere il coraggio delle scelte, nel caso specifico non si capisce quale sia il motivo per cui si debba aspettare “cosa”, oltretutto in passato l’Amministrazione è stata accusata di aver
perso tempo nell’attivare il processo di fusione.
Il Comune di Cuveglio unitamente al Comune di Duno intende pertanto proseguire nella strada intrapresa, rimanendo, come più volte comunicato, con piena disponibilità, in attesa che la situazione amministrativa dei Comuni limitrofi evolva nella direzione tesa a realizzare una fusione comprensiva di Comuni omogenei della Valle.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore