Grande Nord: “Bene la raccolta firme”

"A Milano abbiamo già raggiunto il numero di firme minime per candidarci alle elezioni politiche"

Grande Nord

Riceviamo e pubblichiamo

Inizia con il botto la campagna di raccolta firme di Grande Nord per presentarsi alle politiche e alla regionali del 4 marzo. Nel primo giorno di banchetti Grande Nord, il movimento fondato da Marco Reguzzoni e Roberto Bernardelli, ha subito centrato un obiettivo molto significativo: “A Milano abbiamo già raggiunto il numero di firme minime per candidarci alle elezioni politiche” annunciano Bernardelli e Reguzzoni, “Siamo soddisfatti, sembra proprio un plebiscito”.

La raccolta firme proseguirà a Milano e nelle altre città lombarde per le elezioni regionali, e in tutte le province del Nord per presentare le liste a Camera e Senato. “Ma – aggiunge Roberto Bernardelli – da Milano, città che da sempre anticipa le tendenze della politica nazionale, giunge un primo segnale confortante, che ci sprona ad andare avanti con determinazione per difendere e promuovere le istanze del Nord”.

Milano tornerà ad essere grande Capitale del Nord” commenta il presidente del comitato Grande Nord della Città di Milano Angelo Valentino. “La gente è con noi – conclude Marco Reguzzoni – abbiamo l’ambizione di far tornare grande il Nord, con la spinta del popolo ci riusciremo. Noi non abbiamo avuto paura di confrontarci con la gente per raccogliere le firme, perché sappiamo di essere dalla parte del popolo del Nord abbandonato dalle altre forze politiche”.
La campagna elettorale di Gori, si apre con Renzi che viene a Milano per dire che “ci vuole più Italia”. Noi di Grande Nord diciamo che ci vuole più Lombardia.

Se l’Italia somigliasse solo un poco alla Lombardia saremmo la terza potenza economica del mondo, si pagherebbero meno tasse, non ci sarebbe disoccupazione e il livello dei servizi sarebbe uguale a quello della Baviera.
Una kermesse in cui Gori ha parlato di identità della sinistra, sinistra e centro-sinistra.
Noi pensiamo invece alle condizioni del ceto medio lombardo, alla piccola-media impresa, ai pensionati e ai disoccupati lombardi. Sono le nostre priorità. Siamo il sindacato della Lombardia. Così Giulio Arrighini candidato alla presidenza di Regione Lombardia per Grande Nord.

Grande Nord

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore