Il Pd: “Presenteremo nostre proposte”

Tommaso Police traccia la linea: senza rinunciare a critiche su alcuni temi, avanza un'agenda politica su cui lavorare. Dal Parco in città al Controllo di vicinato

Tommaso Police

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato del Pd di Cassano Magnago, firmato dal segretario Tommaso Police

Il 2018 è appena iniziato ed è tempo di riflessioni sul futuro e sul ruolo del Partito Democratico Cassano Magnago in Città

Come ho già avuto modo di ribadire in più occasioni, il Partito Democratico si presenta alla città con uno spirito costruttivo e di proposta nell’interesse della città. A noi l’onere di vigilare sull’operato dell’amministrazione e come sempre lo faremo con la massima attenzione.

Presentare proposte all’interno delle sedi istituzionali per noi è un dovere, sarà compito di chi amministra recepire o meno le nostre istanze.

Sono finiti i tempi dell’opposizione della sola critica, i cittadini hanno bisogno di proposte concrete e reali. Per questo motivo anche nel 2018 torneremo a presentare proposte che possano migliorare la nostra città.

Diversi sono i temi su cui ci confronteremo nei prossimi mesi, a partire dalla revisione del PGT, riteniamo che sia indispensabile aggiornare questo strumento dopo 11 anni dalla sua realizzazione e che sia fondamentale seguire la linea del consumo di suolo zero, favorendo le ristrutturazioni e l’abbellimento dell’esistente.

Crediamo che per quanto riguarda il tema sicurezza, il Controllo del Vicinato sia uno strumento utile per arginare il problema dei furti nelle abitazioni. Come Partito Democratico, ci rendiamo disponibili sin da ora per attuare il progetto anche qui a Cassano Magnago con l’aiuto dei Sindaci e delle amministrazioni che hanno già avviato questa esperienza nelle loro realtà.

Sulla questione dei cattivi odori, sono contento che il Sindaco recentemente abbia cambiato idea rispetto alla mia proposta di istituire un tavolo intercomunale per cercare di risolvere il problema una volta per tutte. Di fronte ai problemi concreti, non ci devono essere distinzioni politiche, non si scherza con la salute dei cittadini!

Sul progetto Parco di Città, il PD si pone favorevole a tutti quei progetti che prevedono la valorizzazione del verde, tuttavia ci riteniamo preoccupati per quanto riguarda gli oneri di urbanizzazione di Pedemontana Spa, le condizioni malconce dell’azienda lasciano poco tranquilli, l’auspicio è che Regione Lombardia prenda in mano la situazione e saldi quanto ha pattuito con i Comuni coinvolti nelle opere di compensazione ambientale.

Siamo soddisfatti sulla riqualificazione dell’Oasi Boza, area che era stata abbandonata dalle amministrazioni precedente (sempre le stesse di ora per intenderci), chiediamo una sistemazione della via di accesso all’oasi, la via Meucci merita un’asfaltatura.

Tangenziale Sud. È un arrangiamento, i mezzi pesanti circolano ancora in Città, la soluzione a nostro giudizio era un’altra (proseguo della tangenziale attraverso l’ecocentro e collegamento con la 336). Migliorare la cartellonistica e mettere in sicurezza l’asse è fondamentale. Come del resto è importante fare un bilancio sulla nuova viabilità, su questo tema è bene essere onesti: con la sistemazione di piazza Libertà non si può tornare indietro, tuttavia si possono rivedere delle situazioni critiche come gli incroci tra la via V giornate e Mazzini e l’immissione dalla via Buozzi.

In tema di lavori pubblici, riteniamo prioritaria la realizzazione di una rotonda tra la via Marconi e la via S.Anna , solleciteremo l’amministrazione affinché venga realizzata in tempi rapidi.

Bilancio. Il bilancio è lo strumento che ci permette di monitorare l’azione amministrativa della maggioranza, anche nel 2018 continueremo a proporre l’istituzione dello strumento del Bilancio Partecipato. È giusto che i cittadini possano essere partecipi delle scelte per la nostra Città.

Istruzione e scuole. Apprezziamo gli interventi tesi a migliorare gli edifici scolastici anche grazie agli stanziamenti del Governo che con 243.000€ hanno contribuito a dare una grande mano.

Gli argomenti sono molti, avremo tutto il 2018 per approfondirli, il Partito Democratico si pone in Città come forza che vuole ascoltare, proporre e vigilare. Con senso di responsabilità non faremo mancare le nostre proposte mantenendo sempre fede ai nostri principi di solidarietà e di rispetto verso il prossimo.

Il Segretario cittadino
Tommaso Police

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore