Inaugurato un percorso didattico sul lago

Il progetto nato nato da una collaborazione tra l'Amministrazione Comunale e il Club Alpino Italiano di Luino

Avarie

Nel mese di gennaio 2018, nato da una collaborazione tra l’Amministrazione Comunale di Maccagno con Pino e Veddasca e il Club Alpino Italiano di Luino, è stato realizzato un itinerario didattico dal titolo “Gli uccelli acquatici”.

Il percorso si snoda dal porto della Gabella a quello della Madonnina e abbraccia l’intera passeggiata pedonale. Una serie ripetuta di otto cartelli narrano le tipologie di uccelli acquatici che con maggiore facilità si possono incontrare passeggiando sulle rive del nostro lago. Dal Gabbiano comune al Cigno reale, dal Cormorano alla Folaga, dal Gabbiano reale allo Smergo maggiore, dallo
Svasso maggiore al Germano reale.

L’itinerario, realizzato dalla compianta Professoressa Laura Rinetti, prevede la possibilità – mediante la lettura di un QR code – di collegarsi con uno smartphone ad alcune pagine specifiche del sito internet del Cai Luino, che contengono una spiegazione più dettagliata dell’animale in questione.

«Con la Sezione luinese del Club Alpino Italiano non si contano più le occasioni che abbiamo avuto per collaborare insieme», dice il Sindaco Fabio Passera.

«In questa occasione sono particolarmente grato a Sergio Peduzzi, che ha accompagnato la realizzazione di questo progetto passo dopo passo, con una dedizione e una professionalità difficile da trovare in un volontario. Per me è anche l’occasione per ricordare Laura Rinetti, che ci consegnò questo lavoro pochi giorni prima della sua scomparsa. La passione verso la natura e gli animali che seppe regalare ai nostri alunni della Scuola Primaria resta il suo testamento più bello, che rivive giorno dopo giorno continuando ad amare gli splendidi ambienti che ci circondano».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore