Ladro intraprendente arrestato dopo una notte di furti

Notte avventurosa, ma sfortunata, per uno svizzero di 28 anni che dopo diversi furti è stato fermato dalla Polizia cantonale

Avarie

Le ha provate tutte: ha rubato le chiavi di un veicolo da una giacca all’interno del capannone del carnevale di Isone, nei pressi di Bellinzona. Si è poi impossessato delle chiavi di un’abitazione asportandole da una vettura lasciata aperta nel parcheggio. In seguito, dopo aver individuato il veicolo di cui aveva rubato le chiavi, si è messo alla guida dello stesso in direzione sud. Durante il tragitto, però, ha forato ed è stato costretto ad abbandonare il veicolo all’altezza di Manno. L’uomo ha poi raggiunto l’abitazione di cui aveva rubato le chiavi, impossessandosi di refurtiva varia.

L’intraprendente ladro, un 28enne cittadino svizzero domiciliato nel Bellinzonese, è stato però fermato all’alba a Gravesano, nel distretto di Lugano, dalla Polizia cantonale, che cercava proprio un’auto rubata.

Il 28enne è stato denunciato al Ministero pubblico e successivamente rilasciato. Le ipotesi di reato nei suoi confronti sono di furto, furto d’uso, danneggiamento, violazione di domicilio, grave infrazione alle norme della circolazione e guida in stato di inattitudine.

L’inchiesta è coordinata dal Procuratore pubblico capo Nicola Respini.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da carlo196

    Noto che anche i magistrati svizzeri sono di manica larga nei confronti di certi furfanti.
    Pensavo che solo in Italia si lasciassero in circolazione certi individui.

Segnala Errore