Lo Studio Festi aprirà i giochi regionali di Special Olympics

Tra il 27 e il 29 aprile andrà in scena in quattro città la manifestazione con oltre 700 atleti disabili intellettivi. Cerimonia di inizio al PalA2a

special olympics sport disabili intellettivi

Il direttorio lombardo di Special Olympics, l’associazione che promuove a livello internazionale lo sport per ragazzi con disabilità intellettiva, è al lavoro per l’organizzazione dei Giochi Regionali 2018.

Una manifestazione che riguarda da vicino la Provincia di Varese: l’edizione di quest’anno sarà infatti organizzata sul territorio dei Sette Laghi tra il 27 e il 29 aprile prossimi e sarà aperta da una grande e spettacolare cerimonia che si terrà sotto la volta del PalA2a di Masnago.

L’organizzazione è già avviata: ieri (mercoledì 17) si è tenuto in tavolo tecnico presso la Prefettura che ha coinvolto numerose autorità: all’invito del Prefetto Giorgio Zanzi, di Giulio Velati, direttore regionale lombardo di Special Olympics Italia, di Alfredo e Lella Ambrosetti (quest’ultima siede nel board nazionale) hanno risposto in molti. Alla riunione erano infatti presenti i sindaci di Varese e Gallarate (Davide Galimberti e Andrea Cassani), il questore Giovanni Pepé, i comandanti provinciali di Carabinieri e Guardia di Finanza (Claudio Cappello e Francesco Vitale), il presidente della Camera di Commercio Giuseppe Albertini, il numero uno della “Binda”, Renzo Oldani e i prevosti di Varese e Gallarate (monsignor Panighetti e monsignor Valagussa).

tavolo organizzazione giochi lombardi special olympics 2018

I “Giochi Regionali della Lombardia di Special Olympics Italia” – questa la definizione completa – saranno dislocati in quattro località e cioè Varese, Gallarate, Tradate e Casorate Sempione; sui campi di gara sono attesi tra i 700 e i 750 atleti provenienti da tutta la Lombardia e saranno articolati su un totale di 12 discipline sportive tra cui atletica leggera, nuoto, calcio, basket, tennis, golf ed equitazione. In programma anche competizioni di sport unificato che vedrà in campo sia atleti con disabilità intellettive, sia normodotati.

Come accennato in avvio, i Giochi saranno aperti da un momento di grande spettacolo realizzato all’interno del palazzetto dello sport: la cerimonia di venerdì 27 aprile sarà curata dallo Studio Festi (l’azienda varesina che si occupò anche delle cerimonie dello Olimpiadi di Torino 2006 e dei Mondiali di ciclismo di Varese 2008) e vedrà la partecipazione di una serie di testimonial del mondo dello sport oltre che degli atleti iscritti. I Giochi si concluderanno invece a Gallarate con una divertente festa di chiusura.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore