Malore mentre lavora, i ragazzi lo vedono e gli salvano la vita

Senso civico e tempestività nei soccorsi hanno permesso di mantenere in vita un uomo colpito da malore mentre stava lavorando

varese

Un imprenditore edile di 52 anni che questa mattina stava eseguendo lavori al muretto nel giardino di un’abitazione privata in via Verdi a Varese, si è accasciato a terra colpito da un arresto cardiaco.

Al momento del malore l’uomo era solo ma fortunatamente è stato notato da alcuni ragazzi che stavano passando di lì e che hanno allertato prontamente i soccorsi chiamando il 112.

Sul posto sono state inviate l’automedica del “Circolo” e un’ambulanza di Areu i cui equipaggi hanno tentato per oltre 30 minuti di rianimare il malcapitato: l”intubazione, la somministrazione di farmaci e scariche del defibrillatore hanno consentito di ripristinare il battito cardiaco e consentire il trasporto nel pronto soccorso di via Guicciardini.

Sul posto è intervenuto anche personale della questura di Varese.

Sembra che le persone che hanno chiesto aiuto fossero alcuni ventenni a bordo di un’auto in colonna per dei lavori: erano lì per caso, quando hanno assistito alla scena e attivato subito allertato i soccorsi.

Senso civico, un pizzico di fortuna e tempestività nei soccorsi hanno permesso di mantenere in vita l’uomo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.