La mamma-blogger denuncia: “Aggredita dagli addetti del parcheggio”

È nata una discussione perché il minivan privato che porta dallo scalo al parcheggio a lunga sosta era in ritardo. "Minacciata davanti alle mie figlie"

Malpensa di notte - foto di Andres Larroux

Insultata e aggredita da un addetto dei parcheggi privati intorno all’aeroporto di Malpensa. Sta facendo notizia la disavventura della blogger di “Mammainviaggio”, seguitissima anche su Facebook.

La blogger 32enne è rientrata a Malpensa, con la famiglia, mercoledì sera. All’uscita del terminal, la famiglia – che risiede in Piemonte – è rimasta 45 minuti al freddo in attesa del minivan che porta dall’aeroporto a uno dei tanti parcheggi spuntati come funghi, negli ultimi 20 anni, intorno all’aeroporto. Un servizio privato per cui si paga: quando la blogger ha  sollecitato l’invio del minivan sarebbe stata insultata e poi, all’arrivo degli addetti, anche aggredita.

«Mi hanno rotto gli occhiali, sono stata ferita al labbro e a mio marito hanno rotto una costola, mentre le nostre bambine assistevano terrorizzate alla scena»  denuncia la blogger, che ha 7300 fan su Facebook e ha raccolto migliaia di visualizzazioni nel suo video di denuncia (o meglio: due video, uno nell’immediatezza e uno il giorno dopo). «Poi, oltre alle botte e agli insulti, sono arrivate anche le minacce di morte».

La donna ha dichiarato di aver sporto denuncia ai carabinieri. Nel filmato non viene indicato il nome della società che gestisce i parcheggi (sono decine, intorno a Malpensa), per evitare contro-querele e compromettere le indagini sull’episodio. Proprio in questo periodo di ferie natalizie nei paesi intorno all’aeroporto si assiste, come anche in estate, al moltiplicarsi degli spazi affittati per rimessaggio auto, anche su terreni a prato.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 06 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Felice

    Benvenuti in Italia…..bel biglietto da visita per il terminal…. la zona intorno a Malpensa sembra uscita da Gomorra….una soluzione ci sarebbe…..non utilizzate più i parcheggi non gestiti da SEA

    1. Scritto da carlo196

      Peccato che i parcheggi gestiti da SEA non sono alla portata di tutte le borse costando almeno il triplo della concorrenza; io ultimamente ho utilizzato tre delle diverse opzioni e mi sono trovato benissimo.
      Mi chiedo perché mai la signora non ha segnalato il nome del parcheggio incriminato in modo da mettere in guardia gli altri utenti.

      1. Scritto da Felice

        Non l’ha segnalato in quanto c’è una indagine in corso.

Segnala Errore