In manette rapinatore accusato di tre “colpi”

Tradito dagli indizi lasciati nel suo stesso paese. I carabinieri e la Procura contestano anche una rapina in un negozio di Pregnana e una a Milano

carabinieri polizia varie

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri di Cornaredo hanno arrestato un italiano 31enne del posto, nullafacente e pregiudicato, in forza di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. È accusato di aver commesso 3 rapine aggravate in danno di esercizio commerciali. L’uomo è stato catturato a Cornaredo nei pressi della sua abitazione ed al termine delle formalità di rito, condotto presso la Casa Circondariale di Milano San Vittore.

L’emissione della misura cautelare è giunta al termine degli accertamenti info-investigativi condotti dagli uomini dell’Arma di Cornaredo, all’indomani della rapina commessa il 20 dicembre 2017 presso il supermercato “Carrefour” del paesone, quando, alle ore 22.45 circa. Allora un individuo travisato con sciarpa e berretto, dopo aver fatto ingresso nel citato negozio armato di coltello, aveva costretto uno dei cassieri a consegnargli l’incasso presente, pari a € 985,00, dandosi successivamente alla fuga a piedi nelle vie circostanti.

Gli immediati accertamenti dei Carabinieri, consistiti nell’acquisizione delle immagini della videosorveglianza dell’esercizio nonché nell’acquisizione di informazioni testimoniali e da un serrato controllo del territorio, hanno permesso di restringere la cerchia dei sospettati, sino a giungere al 31enne.

I carabinieri hanno raccolto poi indizi, giudicati sufficientemente solidi dalla Procura, che identificano l’uomo anch come autore di altre due rapine aggravate, commesse rispettivamente il 20 dicembre 2017, ai danni della profumeria “Lillapois” a Pregnana Milanese e il 22 dicembre 2017, ai danni della profumeria “Filzi” a Milano, tutte perpetrate con le stesse identiche modalità.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore