Marino lancia “Gente di Jerago con Orago”

Con lui gli "Indipendenti cattolici" Andrea Panfili e Gianluca Rabuffetti della Lega. "Saremo una civica vera: ovunque spalleggeremo la causa del nostro paese"

varie

Parte la sfida di “Gente di Jerago con Orago”, la lista civica che si propone come alternativa al gruppo di Giorgio Ginelli.

A capitanarla c’è Salvatore Marino, esponente locale di Fratelli d’Italia, assessore uscente, che ha rimesso le deleghe dieci giorni fa e ora guida un gruppo articolato. Alla presentazione era affiancato da Andrea Panfili degli Indipendenti cattolici («nipote dell’arcivescovo di Milano Mario Delpini», ha fatto notare Marino nella presentazione) e l’ingegner Gianluca Rabuffetti , «vicesegretario della sezione della Lega locale».

Insomma, una lista civica che guarda al mondo del centrodestra ma che sio presenta come alternativa alla candidatura di Emilio Aliverti, che si presenta in continuità con l’esperienza fatta fin qui nei dieci anni di amministrazione Ginelli. “Gente di Jerago con Orago” parte dall’area di centrodestra ma promette un approccio da lista civica al 100%: «se saremo chiamati a governare questo nostro amato paese non ci sarà luogo dove non spalleggeremo la causa del nostro comune» dice Marino. «Non ci fermeremo davanti a nulla e salteremo tutti gli ostacoli negl’interessi degli Ieraghesi e degli Oraghesi. Jerago con Orago ha bisogno ancora di molto e saremo pronti a sostenere tutte le associazioni che sono il motore di questo paese, ritorneremo ad avere un rapporto sereno con le parrocchie, ascolteremo tutti i cittadini che ci daranno anche semplici consigli perché il paese è il loro e io – ha concluso Marino – non ho intenzione di fare né il padrone né il re, ma il Sindaco per servire la gente del mio paese senza altri fini spendendomi con questo progetto per il bene di tutti».

E il programma? Marino e i suoi promettono una fase di ascolto e partecipazione. «Nelle prossime settimane e fino alla presentazione delle liste incontreremo tutti quelli che vorranno contribuire alla realizzazione di un paese nuovo dove i cittadini si sentano sempre di più a casa loro dove la qualità della vita torni a farla da padrone» ha spiegato Marino durante la presentazione della civica.

Dunque la corsa per le amministrative (la data non è ancora fissata, sarà probabilmente a fine primavera) si presenta già oggi con due diverse candidature certe, Marino e Aliverti. Il centrosinistra si è messo in moto ma non ha ancora messo sul tavolo le sue carte.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 29 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore