Il “metodo della famiglia felice” arriva in provincia di Varese

Una “prima” tutta varesina per il libro del noto psicoterapeuta dell’età evolutiva Alberto Pellai scritto a quattro mani con la moglie Barbara Tamborini. Presentazione il 23 gennaio

Avarie

Alberto Pellai torna a Ternate per una nuova conferenza e l’occasione è l’uscita del suo nuovo libro, scritto a quattro mani con la moglie Barbara Tamborini, “Il metodo famiglia felice – come allenare i figli alla vita”, pubblicato da De Agostini, che sarà in edicola dal 16 gennaio 2018.

È una vera e propria “prima” per il Varesotto che in passato ha dato prova di grande attenzione legata a questi temi, con palestre piene e conferenze affollate: i genitori soprattutto sono fra i più assidui seguaci di questo luminare.
Questa volta il professore non spiegherà semplicemente come fare i genitori, ma insegnerà il vero significato di esserlo. E lo farà con il suo linguaggio semplice e diretto, mai banale, ricco di esempi pratici, che è tanto apprezzato da mamme e papà, che trovano nelle sue parole un aiuto concreto per affrontare le necessità di ogni giorno. Perché non è vero che tutte le famiglie felici si assomigliano. La felicità di una famiglia non è la totale assenza di problemi, non è un’unità di misura e nemmeno una foto incorniciata in bella mostra sopra uno scaffale del salotto. La felicità – in quel turbolento e sempre diverso ecosistema che si crea ovunque ci sia un rapporto tra genitori e figli – è piuttosto qualcosa che ha a che fare con la consapevolezza e l’autostima. Nelle parole di Alberto Pellai e Barbara Tamborini: «Una famiglia consapevole ha un progetto e una direzione, non improvvisa le scelte educative e sa sfruttare i momenti chiave della vita».

«Questa conferenza è un anteprima assoluta per tutta la Lombardia per cui ci aspettiamo che in palestra a Ternate arrivino ancora più delle quattrocento persone presenti l’anno scorso», dicono dal Comitato dei Laghi realtà che ha organizzato l’evento.
Il Comitato è la libera associazione di tutti i comitati genitori dell’Istituto Comprensivo di Travedona, nei comuni di Biandronno, Comabbio, Ternate, Travedona Monate e Varano Borghi; «il nostro compito primario come comitati è di muoversi ogni giorno nella scuola a sostegno delle necessità degli alunni e degli insegnanti, ma riteniamo che serate come queste siano fondamentali perché danno un aiuto concreto ai genitori, li stimolano alla riflessione e al confronto e indirettamente, di nuovo, aiutano i nostri ragazzi in questo affascinante cammino verso l’età adulta».

L’appuntamento è, quindi, per martedì 23 gennaio 2018 alle ore 21, presso la sala Polivalente di via Fornaci a Ternate (VA), l’ingresso è gratuito.
«Ringraziamo in particolare l’amministrazione comunale di Ternate per la disponibilità della struttura e tutti i comuni del nostro comprensorio e l’istituto per il patrocinio dell’iniziativa».
Per chi avesse necessità di ulteriori informazioni il Comitato dei Laghi è contattabile attraverso Facebook.

Alberto Pellai è un psicoterapeuta dell’età evolutiva. Lavora come ricercatore presso la facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Milano, dove è docente di educazione sanitaria e prevenzione. Ha coordinato i due più grandi progetti di prevenzione primaria dell’abuso sessuale esistenti in Italia e ha pubblicato molti libri per bambini, genitori e insegnanti, tra cui Nella pancia del papà, Mamma cos’è l’amore e Le parole non dette (Franco Angeli Editore), L’educazione emotiva. Come educare al meglio i nostri bambini grazie alle neuroscienze (Fabbri Editori 2016) Dirige le collana «I libri del papà» (Edizioni San Paolo) e «Parlami del cuore. Favole per bambini di educazione emotiva» (Centro Studi Erickson). Nel 2004 il Ministero della Salute gli ha conferito la medaglia d’argento al merito in sanità pubblica. Collabora con Radio 24 nel programma Questa casa non è un albergo, l’unico programma radiofonico nazionale dedicato alla relazione genitori e figli.

di
Pubblicato il 19 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore