Monza si impone al Trofeo Mimmo Fusco

La Saugella si impone al tie-break contro la Sab Volley. Domenica si ripete la gara, ma per il campionato

sab volley

(Foto Loris Marini)

Si arrende al tie break la SAB Volley Legnano nella finale della So.Se.Pharm Cup-Trofeo “Mimmo Fusco”: dopo essere stata per due volte in vantaggio, la formazione giallonera subisce rimonta della Saugella Team Monza, che si aggiudica la venticinquesima edizione del torneo organizzato per ricordare lo storico telecronista Rai prematuramente scomparso, confermandosi sul trono dopo il successo dello scorso anno.

Al PalaYamamay di Busto Arsizio la partita è piacevole, benché entrambe le squadre si “nascondano” un po’ in vista dell’importante scontro di campionato di domenica prossima. La SAB tiene a riposo Pencova e lascia in panchina Caracuta per i primi tre set, ma trova ottime risposte da tutte le giocatrici impiegate: bene in particolare Alice Degradi, top scorer con 22 punti e il 47% in attacco, Melissa Martinelli (4 muri-punto), Maria Luisa Cumino e Alicia Ogoms. Importante anche il contributo di Giada Cecchetto in seconda linea. Per la Saugella, che ha fatto ruotare tutte le atlete a disposizione, tra le protagoniste c’è Sonia Candi (6 muri); ottimo l’impatto delle subentrate Edina Begic e Sara Loda, quest’ultima premiata come MVP.

Un po’ di apprensione a fine gara per un lieve malore accusato da Amanda Coneo in seguito a uno scontro di gioco; le condizioni della schiacciatrice saranno valutate nelle prossime ore.
Al terzo posto si piazza la Pallavolo Don Colleoni, che batte per 2-0 (25-16, 25-22) la Eurospin Ford Sara Pinerolo.
Prossimo impegno per la SAB Volley Legnano domenica 7 gennaio al PalaBorsani, ancora contro il Saugella Team Monza, per la seconda giornata di ritorno della Samsung Galaxy Volley Cup.

La cronaca:
Due cambi per la SAB rispetto alla formazione schierata in semifinale: Ogoms al posto di Pencova e Cumino in regia, con Caracuta inizialmente in panchina. La Saugella risponde con Hancock in regia, Ortolani opposto, Candi e Dixon al centro, Orthmann e Havelkova di banda e Arcangeli libero.
Il primo break della partita porta la firma di Amanda Coneo, che mette a segno due attacchi consecutivi per il 5-2, ma Monza pareggia i conti sul 7-7. La SAB prova altre due volte a scappare (10-8, 12-10), poi è la Saugella a staccarsi sul 13-16 con Candi, ma Mingardi confeziona la rimonta (17-17). Il punto a punto prosegue fino al 22-22, quando Dixon e un errore della SAB regalano due set point alla Saugella, annullati però da Cumino e Mingardi per il 24-24. Ai vantaggi le giallonere hanno due palloni per chiudere e al secondo tentativo un errore di Havelkova vale il 27-25.
Monza reagisce in apertura di secondo set, prima con il servizio di Hancock (0-4) e poi con quello di Havelkova (2-6); Martinelli accorcia le distanze sul 6-8 e una magia di Cumino tiene in scia le legnanesi (9-12), ma Ortolani e la neoentrata Loda scavano di nuovo il solco per l’11-16. Nel finale entra anche Bartesaghi per Coneo, Monza però incrementa il vantaggio (16-22) e chiude con Orthmann per il 19-25.
Nel terzo set la Saugella inserisce dall’inizio Loda, Begic e Devetag, mentre dopo pochi punti Pistola dà fiducia a Cecchetto. Un muro di Ogoms spezza l’equilibrio per l’8-6 e la stessa canadese mette lo zampino nel break del 12-8; altri due muri di Martinelli permettono alla SAB di allungare fino al 16-11. Begic accorcia le distanze per le monzesi (18-16), ma il servizio di Mingardi regala il 23-19 e Degradi mette a segno il 25-22 che riporta avanti la SAB.
Doppio cambio in regia per il quarto set: entrano Caracuta nelle file di Legnano e Balboni in quelle della Saugella. Mingardi costruisce i break del 5-3 e dell’8-4, ma Monza si riavvicina sull’11-10 con Begic e dal 15-13 ribalta il risultato sul 15-17 con Orthmann. La SAB resta in scia (18-19, 21-22) finché Candi si procura due set point sul 22-24; il successivo attacco di Degradi è out e si va al tie break.
Formazioni confermate nel set decisivo, giocato punto a punto fino all’ace di Begic che regala il 5-7 a Monza. Pistola chiama time out, ma al rientro in campo la squadra di Pedullà allunga fino al 5-9, ancora con Begic; la SAB reagisce con un ace di Martinelli (7-9) e si riavvicina sul 10-11 con Mingardi, poi Loda piazza due servizi vincenti per il 10-14 e al terzo tentativo Begic chiude 12-15.

Il commento:
Andrea Pistola (all. SAB Volley Legnano): “Credo che in questi due giorni la squadra abbia fatto una bella figura. Anche quella di oggi è stata una buona partita, tutte le giocatrici chiamato in causa hanno dato il loro contributo e abbiamo giocato per cinque set alla pari con le avversarie. Al di là dei tanti cambi, Monza ha a disposizione una squadra di alto livello e noi siamo stati all’altezza”.

SAB Volley Legnano-Saugella Team Monza 2-3 (27-25, 19-25, 25-22, 22-25, 12-15)
SAB Volley Legnano: Degradi 22, Bartesaghi, Lussana (L), Pencova ne, Cumino 3, Ogoms 7, Mingardi 15, Martinelli 10, Coneo 9, Cecchetto (L), Caracuta 4. All. Pistola.
Saugella Team Monza: Ortolani 16, Orthmann 11, Arcangeli (L), Balboni, Dixon 6, Devetag 7, Candi 17, Begic 15, Bonvicini (L) ne, Hancock 4, Havelkova 3, Loda 14, Rastelli 1. All. Pedullà.
Arbitri: Pastore e Kronaj.
Note: Spettatori 100 circa. SAB: battute vincenti 1, battute sbagliate 9, attacco 41%, ricezione 52%-35%, muri 5, errori 19. Saugella: battute vincenti 9, battute sbagliate 19, attacco 46%, ricezione 63%-45%, muri 12, errori 35.

Semifinali
SAB Volley Legnano-Pallavolo Don Colleoni 3-0 (25-13, 25-14, 25-20)
Saugella Team Monza-Eurospin Ford Sara Pinerolo 3-1 (22-25, 25-17, 25-22, 25-15)
Finale per il terzo posto
Pallavolo Don Colleoni-Eurospin Ford Sara Pinerolo 2-0 (25-16, 25-22)
Finale per il primo posto
SAB Volley Legnano-Saugella Team Monza 2-3 (27-25, 19-25, 25-22, 22-25, 12-15)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore