Oprandi candidata con la lista Insieme? “Ci penso”

La Lista Insieme, alleata del centrosinistra, offre una candidatura per il Senato alla consigliera varesina. Lei ringrazia e chiede tempo per riflettere

Luisa Oprandi

Luisa Oprandi, consigliere comunale a Varese del PD, annuncia di volersi prendere alcune ore di tempo per rispondere all’invito a candidarsi nelle file di “Insieme” di Giulio Santagata

Anzitutto ringrazio Giulio Santagata, di cui è noto l’ impegno culturale e politico, in particolare a fianco di Romano Prodi, in ambito riformista ed europeista per la costruzione di un centrosinistra policentrico. Lo ringrazio per avere guardato al nostro territorio e per avere chiesto a una donna collaborazione nel guidare al Senato la lista INSIEME, di appoggio al Partito Democratico.

Risulta evidente la volontà di non disperdere passione e impegno per costruire un progetto riformista, che ha nel PD il proprio traino politico ma che, al tempo stesso, valorizza sensibilità e apporti che danno respiro al progetto stesso. La logica del “costruire anziché dividere” è del resto quanto più appartiene a chi ha voluto e fondato lo stesso PD, a livello nazionale e locale. Ed io mi ci ritrovo a pieno in questo percorso e in questo senso e significato della partecipazione alla vita politica.

Ad oggi ho una certezza: alle elezioni regionali sosterrò Gori e darò sicuramente la preferenza ad una delle quattro donne della lista PD.

Rispetto alla richiesta di essere disponibile a rappresentare al Senato il centrosinistra in una lista di appoggio al Partito democratico, giacché l’invito mi ha colta di sorpresa, mi risulta ovviamente necessario almeno il tempo brevissimo per una riflessione, affinché qualsiasi scelta non rischi di essere “contaminata” dai fatti recenti, che non devono essere o interpretati come discriminanti o determinanti.

Una riflessione che avverrà in forma assolutamente autonoma e con il solo supporto del parere di persone amiche o vicine, fuori da ogni organismo politico e dalla competizione elettorale. Così ho fatto del resto anche fino a pochi giorni fa, prima di confermare la disponibilità a dare un personale contributo nelle file del mio partito di appartenenza.

Luisa


Di seguito riportiamo l’invito fatto da Giulio Santagata

Nell’approssimarsi delle decisioni sulle candidature nei collegi di Camera e Senato per le elezioni politiche del 4 marzo, Giulio Santagata, ulivista prodiano, già Ministro nel secondo governo Prodi , tra i promotori della lista Insieme alleata del centrosinistra rivolge un accorato appello ed invito affinché gli uomini e le donne portatori dei valori fondanti del riformismo democratico facciano tutti insieme argine in questa delicatissima fase e si mettano a concorrere contro questa deriva xenofoba, antieuropeista e che questo populismo cialtrone non possa prevalere.

In particolare affiancato, da Walter Andreazza, coordinatore per la provincia di Varese della lista Insieme, rivolge un invito diretto ed esplicito a Luisa Oprandi, che per scelte attinenti ad autonome dinamiche interne, tutte da rispettare, non ha trovato spazi nella competizione elettorale regionale all’interno del suo partito.

Luisa Oprandi da anni impegnata in lotte politiche e sociali, portatrice di un elevato consenso derivato dalla sua forte credibilità personale, ad avviso di Giulio Santagata non può e non deve rimanere ai margini di questa delicata competizione elettorale ed in tal senso offre all’Insegnante Varesina di guidare la lista di Insieme a sostegno del centrosinistra nel collegio Lombardia 3 per il Senato.

Questo esplicito invito nella sua inusualità dà il senso del valore della proposta, che prescinde dall’affermazione delle persone, ma che pone al centro il forte desiderio di ricostruire un centrosinistra policentrico e quindi offrire un’opportunità ai tanti suoi elettori a trovare la risposta seria alla loro domanda “per chi voto” se non voglio più votare il PD che mi ha deluso”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore