Piccolomo sarà processato

E' accusato di aver ucciso la prima moglie, Marisa Maldera, organizzando un finto incidente stradale

piccolomo apertura

Potrebbe essere stato un delitto. Ora è ufficiale: Giuseppe Piccolomo sarà processato per la morte della moglie Marisa Maldera. Il 20 febbraio del 2003 avrebbe organizzato un finto incidente stradale per ucciderla, a Caravate. Voleva continuare la relazione sentimentale con una cameriera marocchina che lavorava nel ristorante gestito dalla Maldera.

Il gip ha deciso il rinvio a giudizio per omicidio volontario nei confronti del 67enne ex artigiano di Cocquio Trevisago. 

marisa maldera

«Sono molto soddisfatta e spero che si possa arrivare a una verità definitiva sulla morte di mia madre» commenta Tina, figlia della coppia. Oggi in aula un perito della procura generale ha spiegato che, quella notte, le cose non possono esser andate come le raccontò Piccolomo. La vettura si ribaltò in un prato, prese fuoco.  Il perito ha spiegato che la macchina non ebbe mai alcun ribaltamento, Piccolomo inventò la storia dell’incidente. Una perizia tossicologica ha poi rinvenuto nei resti della vittima tracce di sedativo.

Il processo inizierà il 28 maggio.

di roberto.rotondo@varesenews.it
Pubblicato il 19 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore