Pregava Allah in autostrada: è italiano

Quel giorno era rimasto in panne sull'autostrada, era in attesa dei soccorsi

In autostrada

Inginocchiato sull’asfalto, nei pressi dello svincolo di Gazzada Schianno della Autolaghi, si è messo pregare alle 15 di venerdì 19 gennaio, destando sgomento negli automobilisti e venendo anche ripreso da foto e video di persone stupite ed allarmate.

L’episodio, che è circolato con insistenza sui social network, ha oggi una spiegazione grazie alle indagini del commissariato di Busto Arsizio. La polizia, utilizzando dei fotogrammi dei video diffusi in rete, ha rintracciato l’uomo, che però non è un arabo, bensì un italiano convertito all’Islam.

Interrogato in commissariato, ha raccontato una storia diversa da quella che ci si poteva immaginare. Quel giorno era rimasto in panne sull’autostrada, era in attesa dei soccorsi ma essendo venerdì era scoccata l’ora della preghiera. Dunque si è rivolto verso La Mecca e si è inginocchiato sull’asfalto, creando però pericoli alla circolazione. E’ per questo che la polizia ha trasmesso gli atti alla sezione di Polizia stradale che sta valutando se siano state commesse violazioni del codice della strada.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Bustocco-71

    Caspita, e adesso cosa diranno i soliti leghini che erano già partiti in quarta?

  2. apetraccone
    Scritto da apetraccone

    e pensare che gli bastava semplicemente scavalcare il guard rail dove l’area magari è ancora autostradale e non avrebbe certamente destato tutto questo stupore…

  3. Scritto da bobbi

    le violazioni al codice della strada ci sono state. Io sono automobilista e non un poliziotto, ma so che quando ci si ferma per guasti si deve mettere il triangolo e qui il triangolo non si vede e non si deve stare sulla carreggiata senza il giubbotto rifrangente e neppure questo si vede. Se voleva pregare, avrebbe dovuto farlo in sicurezza, se non la sua, quella degli altri.
    Spero veramente che venga sanzionato come sarebbe successo a me, se mi fossi comportato come lui.
    bobbi

  4. Scritto da Tino Buozzi

    certo, ma la legge non dice che il triangolo deve vedersi SOPRATTUTTO nelle foto che poi si fanno girare sul web…. Non so come fare a dirtelo…. ma… si insomma…. PARE PROPRIO CHE….. il triangolo c’era eccome , e del resto non serve un tecnico di editing fotogafico per intuire che quella foto e’ tagliata… su……. Non si sa piu’ se ridere o piangere al solo ripensare a quanto ha fatto “comodo” su certe bacheche di “tendenza” questa faccenda…. hahahahahahahahahahaha

  5. Scritto da supertizzy

    Siamo alla deriva….senza parole !!!

Segnala Errore