Protezione civile: mercoledì neve anche sulle Prealpi varesine

Nevischio fino al tardo mattino sui rilievi alpini, poi fino alla serata neve sulle zone alpine e prealpine sopra i 600-800 metri di quota

Avarie

La Sala operativa della Protezione civile della Regione Lombardia, sulla base delle previsioni meteorologiche emesse da Arpa-Smr, ha emesso una comunicazione di ordinaria criticità (codice giallo) per rischio neve dalle ore 6 di domani, 3 gennaio, e fino a ulteriore aggiornamento, sulle zone omogenee NV-01 (Valchiavenna), NV-02 (Media-Bassa Valtellina), NV-03 (Alta Valtellina), NV-04 (Prealpi Varesine), NV-05 (Prealpi comasche-lecchesi), NV-06 (Prealpi bergamasche) e NV-07 (Valcamonica).

IL METEO – “Per la giornata di domani, 3 gennaio – spiega l’assessore Bordonali -, si prevede nevischio fino al tardo mattino sui rilievi alpini, poi fino alla serata nevischio debole neve sulle zone alpine e prealpine sopra i 600-800 metri di quota: attesi accumuli inferiori ai 10 centimetri sotto i 1200 metri, fino a 10-20 centimetri sopra i 1500 metri. Per giovedì 4 gennaio si prevedono deboli nevicate fino al pomeriggio sulle zone alpine e prealpine, sopra gli 800-1000 metri, in esaurimento in serata: nuovi accumuli al più di qualche centimetro sotto i 1200metri, fino a 10-30 centimetri sopra i 1500 metri”.

DIFFICOLTA’ PER VIABILITA’ E TRASPORTI – Le problematiche principali per rischio neve potrebbero essere legate soprattutto a difficolta’ e rallentamenti del traffico stradale e ferroviario, oltre le quote segnalate.
Anche nelle zone dove i quantitativi di neve saranno contenuti, non si esclude la possibile formazione di ghiaccio.
Si chiede pertanto ai sistemi locali di Protezione civile di porsi in una fase operativa di ‘Attenzione’, cioe’ di predisporre il sistema locale alla pronta attivazione di azioni di contrasto, congruenti a quanto previsto nella pianificazione di emergenza, per la sicurezza della circolazione del traffico sulle strade e la riduzione dei rischi connessi.

INDICAZIONI OPERATIVE – La Sala operativa chiede di segnalare con tempestivita’ eventuali criticita’ che dovessero presentarsi sul proprio territorio in conseguenza del verificarsi dei fenomeni previsti, telefonando al numero verde della Sala operativa di Protezione Civile regionale: 800.061.160 o via mail all’indirizzo cfmr@protezionecivile.regione.lombardia.it.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Felice

    Meno male che non nevicherà a Varese…altre 6 lettere di marciapiedi non puliti e sale non gettato non le potrei reggere ad inizio del 2018.

  2. Scritto da mike

    @Felice, la verità è che ormai facciamo della normalità una tragedia, un evento eccezionale…siamo molto meno preparati di un tempo a far fronte alle manifestazioni della Natura, che, tra l’altro, una volta erano molto più importanti (leggi neve) di oggi! Tecnologia e rimbambimento di massa, ma le cose normali e quotidiane??? Viviamo in un mondo virtuale!

Segnala Errore