Rientra in Italia dopo l’espulsione: arrestato

Il giovane fermato durante un controllo di routine, non si è presentato all'ufficio immigrazione. Scattano le verifiche, e le manette

Operazione Ultimo Miglio: controlli di polizia a Varese

Viene espulso dall’Italia ma rientra senza permesso, la polizia lo ferma e finisce arrestato. È successo nel Luinese e vittima dei controlli del territorio è stato un cittadino albanese.

La polizia di frontiera di Luino, nell’ambito del controllo del territorio per la ricerca di cittadini stranieri irregolari, nella mattina del 26 gennaio, ha proceduto all’arresto di un cittadino albanese, perché rientrato nel territorio italiano dopo essere stato espulso nell’agosto del 2015, senza avere ottenuto l’autorizzazione del Ministero dell’Interno. I guai per l’uomo sono cominciati nella notte del 22 Gennaio, quando una pattuglia, in servizio di controllo del territorio nel Comune di Mesenzana, ha fermato la Mini Cooper con targa italiana, guidata dallo stesso.

L’uomo, un cittadino albanese, ha dichiarato agli agenti di essere in regola, e che l’autovettura è intestata alla fidanzata
con la quale è in procinto di sposarsi e di poter produrre la documentazione necessaria a dimostrare quanto da lui dichiarato. I primi controlli effettuati dagli operatori hanno confermato le dichiarazioni rese dall’albanese, al quale gli è stato intimato di presentarsi la mattina successiva all’Ufficio Immigrazione del Settore Polizia di Frontiera di Luino per produrre tale
documentazione.

Ma K.E., – queste le iniziali – la mattina successiva non si è presentato agli sportelli dell’ufficio Immigrazione del settore polizia di Frontiera di Luino, facendo innescare gli accertamenti di rito in collaborazione con l’ufficio Immigrazione della questura di Varese, che hanno consentito agli agenti di Luino di rintracciare ed arrestare lo straniero in questione nella mattinata del 26 gennaio presso l’abitazione della fidanzata.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore