Riprendono le visite guidate alla Centrale Enel di Roncovalgrande

E’ quanto prevede il contratto di durata biennale firmato tra Enel Green Power e la Pro Loco di Maccagno. Passera: «Aumenta l'offerta turistica»

Avarie

A partire da gennaio 2018 riprende il servizio di organizzazione e accompagnamento per le visite alla Centrale idroelettrica di Roncovalgrande, nel Comune di Maccagno con Pino e Veddasca.

E’ quanto prevede il contratto di durata biennale firmato tra Enel Green Power e la Pro Loco di Maccagno, che si assume l’onere di raccogliere le richieste e di organizzare le visite.

Nei ventiquattro mesi di durata dell’accordo, sarà possibile organizzare fino a un massimo di ottanta visite, da tenersi dal lunedì al venerdì non festivi dalle ore 8 alle ore 12 e dalle ore 13,30 alle ore 16, per gruppi di almeno dieci persone con massimo di quarantacinque a partire dalla classe terza media. La data va concordata telefonicamente, chiamando l’Ufficio Turistico maccagnese allo 0332 562009.

Le richieste devono pervenire almeno trenta giorni prima della data fissata.
Si tratta di un’opportunità oramai consolidata, nata addirittura a marzo 2003: da allora sono state 1.266 le visite effettuate in Centrale, che hanno coinvolto ben 19.453 persone.

Nel corso del 2017 l’attività aveva subito un deciso ridimensionamento, causato da importanti lavori di manutenzione che avevano interessato la parte produttiva della Centrale. Ora, finalmente, il sospirato e atteso via libera.
Per la Pro Loco guidata dalla Presidente Angela Vittoria Sartore, un ulteriore fiore all’occhiello che si va ad aggiungere alla gestione delle strutture comunali: dei campi di tennis e del bocciodromo, dell’Ufficio Turistico fino al Civico Museo e, ultimo arrivato in ordine di tempo, dell’Auditorium.

«Sono davvero soddisfatto dell’accordo raggiunto con Enel Green Power» dice il Sindaco Fabio Passera, «accordo al quale ho lavorato personalmente, convinto come sono che la possibilità di visitare un gioiello tecnologico come la Centrale idroelettrica di Roncovalgrande sia un valore aggiunto per l’offerta turistica che siamo in grado di offrire, dalle sponde del Lago Maggiore fino alla cime innevate della Forcora. La collaborazione che da anni ci vede impegnati con Enel ha avuto ancora una volta esito positivo. Una perla in più da aggiungere tra le scelte di chi decidere di venire a vivere il nostro splendido territorio».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore