Rischio incendi, Longhin: “Aumentare l’organico dei vigili del fuoco”

Così il Capogruppo del Carroccio in Consiglio provinciale. "In Provincia 480 unità un numero già molto ridotto rispetto alle reali esigenze"

Incendio alla Sacra di San Michele: i Vigili del fuoco al lavoro

Il Capogruppo del Carroccio in Consiglio provinciale, Giuseppe Longhin, spiega la necessità di potenziare il numero di pompieri in servizio sul territorio della Provincia

“Una delle priorità per il nostro territorio è potenziare la presenza dei Vigili del Fuoco. I nostri ragazzi sono sotto organico e la situazione, stando a quello che ho potuto appurare, sta progressivamente peggiorando. Bisogna sostenere i professionisti che sono sempre in prima linea a salvarci la vita”.

Giuseppe Longhin, Capogruppo della Lega Nord in Consiglio provinciale, interviene sul problema della carenza di uomini nel corpo dei Vigili del Fuoco di Varese.

I Vigili del Fuoco in provincia di Varese hanno oggi in forza 480 unità – sottolinea Giuseppe Longhin – un numero già molto ridotto rispetto alle reali esigenze: sul territorio provinciale dovrebbero essere attivi infatti almeno 492 uomini”.

Ma l’elenco dei problemi è solo all’inizio. “Dei 480 uomini in servizio, 93 sono sotto contratto di legge speciale, assunti a Roma, trasferiti qui per poi essere trasferiti nei Comandi richiesti. Di conseguenza, anche se sulla carta sono a Varese in realtà non sono presenti, limitando di fatto le disponibilità al sistema di soccorso” aggiunge
l’esponente della Lega.

In più “per legge – prosegue Longhin – devono essere presenti in pianta stabile 45 Vigili a Malpensa, divisi su 4 turni (per un totale di 180 unità impegnate) che fanno scendere a poco più di 200 i Vigili del Fuoco impegnati su tutto il territorio provinciale”.

E le conseguenze sono serie: “Uno dei risultati é la chiusura saltuaria della caserma di Somma – denuncia l’esponente del Carroccio – ma la vera, grande preoccupazione è quella di garantire la sicurezza dei cittadini della provincia di Varese in caso di eventi e sinistri o calamità”.

“Abbiamo visto come i Vigili del Fuoco siano sempre in prima linea, e si spendano con dedizione, massimo impegno e senza sosta in ogni emergenza – conclude Longhin – Il comandante dott. Ing. Antonio Albanese ha fatto e sta facendo miracoli, ma la soluzione del problema continua ad essere lontana non avendo numeri certi di Vigili disponibili. Occorre, perciò, dare aiuto al corpo dei Vigili del Fuoco. Proprio per questo la politica deve risolvere il problema della carenza di personale, un risultato che come Lega ci assicureremo di portare a termine”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore