Saronno non brilla ma vince; Yaka senza punti a Torino

Undicesimo successo degli Amaretti che faticano ma passano ad Acqui 3-1. Malnate non chiude i primi due set. Altro KO per Caronno

Caricamento temporaneo per contributo 0bh2uauvsw

Vittoria meno limpida di altre volte per la Pallavolo Saronno che, pur in una giornata poco brillante, incamera l’11° successo in altrettante partite nel Girone A di B maschile ottenendo il pass per la Coppa Italia.

Gli Amaretti passano 3-1 ad Acqui Terme vincendo in volata i primi due set (29-31, 23-25), cedendo di schianto nel terzo (25-11) e ritrovando lo sprint vincente – altro 23-25 – nel finale del quarto parziale. Tanti errori al servizio per la squadra di Leidi che però hanno dimostrato maggiore decisione sui palloni più pesanti nel finale di frazione.

«La prima partita dopo il rientro dalla pausa natalizia è sempre un’incognitaspiega Leidi – Abbiamo fatto una partita non all’altezza delle nostre possibilità ed è stata una prestazione inaspettata perché in settimana ci siamo allenati bene. Grande merito agli avversari, che hanno spinto al massimo, ma questo dobbiamo aspettarcelo da tutti. Di positivo tengo il fatto che ai vantaggi abbiamo sempre avuto la meglio, la mentalità è quella giusta».

Plb Negrini Acqui T. – Pall. Saronno 1-3 (29-31, 23-25, 25-11, 23-25)
Saronno: Coscione 2, Cafulli 20, Spairani 7, Buratti 12, Gaggini 5, Rigoni 8, Rudi (L), Canzanella 9, Della Pietra, Kely, n.e. Falanga, Guerrini, Scarpino, Guglielmo (L2). All.: Leidi.

yaka volley malnate 2017 2018

Comincia male il 2018 dello Yaka Volley Malnate che incassa una brutta sconfitta (3-0) sul difficile campo di San Mauro Torinese contro la terza forza del campionato. Dopo un primo set vinto dai piemontesi ai vantaggi, lo Yaka passa a condurre nel secondo parziale ma poi crolla, e anche nel terzo set resta in svantaggio dal primo all’ultimo scambio.

Malnate si difende bene con il muro (ben 13 quelli vincenti) e con la ricezione, con Taiana che ha alternato i due liberi Muselli e Abou Zeid, promettente 17enne. Troppo forte per il Sant’Anna bravo a vincere lo sprint al termine della prima frazione e a recuperare da 7-12 nel parziale centrale. Sul 16-18 per lo Yaka però un errore arbitrale ha fatto saltare i nervi ai varesotti che si sono arresi e che nel terzo set hanno dovuto rincorrere senza mai raggiungere i torinesi.

«Ci siamo misurati con una formazione molto forte che merita ampiamente il terzo posto in classifica – è il parere di Taiana – Abbiamo giocato bene nei primi due parziali, ma loro sono stati più bravi a gestire i momenti finali dei set; resta il rammarico di non aver vinto i primi due set perché ci siamo disuniti sul più bello».

Sant’Anna Torino – Yaka Malnate 3-0 (25-23, 25-20, 25-21)

Malnate: Regattieri 4, Favaro 11, Tascone 8, Reggiori 4, Gasparini 10, Lualdi 5, Muselli (L), Abou Zeid (L2), Botta, Bollini, Stella N.E. Aliverti, Roncoroni. All. Taiana.

CLASSIFICA: SARONNO 33; Cuneo 24; Cirié, Sant’Anna 22; Savigliano, Novi L. 19; Garlasco 18; Parella Torino 17; MALNATE 15; Alba 12; Acqui T. 11; Fossano 9; CARONNO P. 8; Albisola 2.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore