Sgomberato il banchetto per la raccolta firme di Grande Nord

Verderio: "dobbiamo passare già dalle forche caudine della raccolta firme, ma neanche ci è concesso nemmeno di farlo in santa pace"

Grande Nord

“Non disturbate i manovratori”. Con queste parole si lamenta Luca Giorgetti, del comitato Grande Nord di Varese, a proposito dello sgombero effettuato in piazza Monte Grappa a Varese, ai danni dei militanti di Grande Nord impegnati con il banchetto per la raccolta firme.

L’episodio risale a martedì sera, come spiega Modesto Verderio, di Grande Nord: “Il Comitato di Varese aveva notificato via PEC al Comune la richiesta di occupazione di suolo pubblico per posizionare una postazione sotto i portici di piazza Monte Grappa per la raccolta firme. Non essendo mai pervenuta risposta, come spesso accade con il silenzio-assenso, il comitato è andato in piazza per la raccolta firme, ma alle 20.30 la postazione è stata sanzionata per la mancata autorizzazione all’occupazione di suolo pubblico e il banchetto fatto sloggiare in men che non si dica dagli agenti della Polizia locale”.

“E’ scandaloso – rincara l’esponente varesino del movimento fondato da Marco Reguzzoni e Roberto Bernardelli – le forze politiche si disegnano su misura una legge elettorale che consente soltanto loro, ovvero a chi è già rappresentato in Parlamento, di non dover raccogliere le firme, poi a dar loro man forte ci si mette quella burocrazia ottusa e cieca che rende impossibile la vita a cittadini e imprenditori e tenta di tarpare le ali a quei pochi movimenti che, colpevoli di non essere scesi a patti con nessuno, non solo devono attraversare le “forche caudine” della raccolta firme, ma neanche è concesso loro di farlo in santa pace”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore