Il sindaco: “Segnalateci i danni subiti dai disservizi postali”

L’appello di Marco Fazio su Facebook per cercare di arginare la raffica di ritardi legati alla mancata consegna della corrispondenza

Avarie

Posta che non arriva, posta lumaca, con lettere ferme, assieme all’altra corrispondenza: tradotto significa bollette non pagate, ritardi, problemi burocratici a cui far fronte.

I sindaci del Nord della provincia, ma anche di altre zone del Varesotto hanno da tempo raccolto le lamentele dei cittadini e ha fatto notizia il colloquio coi carabinieri per valutare eventuali passi da intraprendere.

Tra questi il sindaco di Germignaga Marco Fazio ha seguito i diversi passaggi di questo calvario e nella mattinata di oggi, lunedì 15 gennaio ha fatto sapere di aver avuto venerdì scorso assieme al vicesindaco Borin Emanuele un colloquio con la direttrice dell’ufficio di Germignaga.

«I disservizi – scrive Fazio – non dipendono da loro, anzi devo dire che ho riscontrato una fattiva volontà di adoperarsi per limitare i disagi». Che fare allora? Raccogliere, pacatamente e in maniera precisa, l’elenco dei problemi riscontrati sul territorio.

«Nel frattempo stiamo cominciando a raccogliere le segnalazioni, alcune davvero gravi. Vi tengo aggiornati sugli sviluppi e vi invito a rivolgervi a me o alla pagina del Comune per le segnalazioni di fatti documentati e documentabili che abbiano portato a danni economici o morali per disservizi postali. Serve, o servirà, molto di più questo, che sfogare la pur comprensibile rabbia con decine di post su facebook».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore