Sport, energie rinnovabili e scuola. Prosegue la collaborazione tra Istituto Prealpi e Unet

Accordo tra la società attiva nell'ambito delle energie rinnovabili e l'indirizzo energetico-ambientale della scuola. Una collaborazione che viene da lontano

Lavori (quasi) finiti al PalaYamamay (inserita in galleria)

Verrà presentato giovedì 18 gennaio alle 12 un nuovo innovativo progetto per gli studenti promosso dall’Istituto Prealpi di Saronno, che vedrà la forte collaborazione di Unet Energia Italiana e di UYBA Volley.

L’Istituto Prealpi di Saronno istituirà a partire dall’anno scolastico 2018/2019 il liceo delle scienze applicate a indirizzo energetico-ambientale che prevede lo svolgimento di attività didattiche tutoriali che comportano per lo studente l’esecuzione di attività pratiche finalizzate ad accrescerne le conoscenze e competenze scientifiche e culturali nell’ambito energetico, ambientale e della ricerca.

Unet si impegnerà, con il proprio personale, a garantire la propria disponibilità nello svolgere e far svolgere attività di formazione sia pratica che teorica agli studenti del percorso di studi dell’indirizzo energetico-ambientale, accompagnandoli nella loro crescita personale soprattutto in ambito scientifico.

Unet si renderà inoltre parte attiva del percorso di studi, offrendo la propria collaborazione nella progettazione dei percorsi didattici per la parte di propria competenza, favorendo incontri con i tecnici e altro personale specialistico finalizzati all’accrescimento culturale e formativo dei ragazzi. A tal proposito, potranno essere organizzati e sviluppati progetti pilota e esperienze innovative in campo energetico e ambientale tale da costituire un forte richiamo e un riferimento nel panorama scolastico.

Ecco le parole di Giuseppe Pirola, presidente di Unet Energia Italiana e UYBA Volley: “Il mix tra scuola, sport e privato è l’ingrediente giusto per un futuro alla portata di tutti i nostri ragazzi. Sono felice di proseguire la collaborazione con l’Istituto Prealpi di Saronno, con cui un anno fa abbiamo organizzato un convegno sul tema del doping con coach Mencarelli e Giulia Pisani e dove due anni abbiamo partecipato ad un incontro al liceo sportivo con due nostre atlete. Ci tengo a sottolineare che la collaborazione non sarà dunque solamente scientifica tramite UNET, ma anche sportiva tramite la nostra UYBA: favoriremo incontri con i tecnici, il personale medico, i fisioterapisti, le atlete finalizzati all’accrescimento culturale e formativo dei ragazzi, che potranno venire al Palayamamay a seguire le nostre partite”.

Così il Preside prof. Franco Marano e l’Amministratore dell’Istituto Prealpi Prof. Paolo Strano: “L’accordo con la UNET energia e, più in generale con la UYBA Volley, costituisce per l’Istituto Prealpi e per i nostri studenti un importante traguardo. L’Istituto Prealpi e la UNET collaboreranno sin da subito per fornire ai nostri studenti del Liceo delle scienze applicate a orientamento Energetico Ambientale importanti competenze in materia energetica: Risparmio, Efficientamento di edifici, nuove fonti di energia, impatto ambientale delle attività antropiche.

L’accordo con la UNET e la UYBA è una collaborazione ampia che verrà estesa anche al Liceo sportivo – considerato il coinvolgimento pieno nella proprietà della UYBA Volley di Busto Arsizio che milita in A1 – attraverso incontri con i tecnici, il personale medico, i fisioterapisti, le atlete e con personaggi dello sport in genere finalizzati all’accrescimento culturale e formativo dei ragazzi”.

Appuntamento dunque a giovedì 18 gennaio alle 12 presso l’Istituto Prealpi in via San Francesco 15 a Saronno per la conferenza stampa in cui saranno presentati nel dettaglio tutti i progetti dell’accordo. Per le farfalle presenti Stefania Dall’Igna ed Alessia Orro.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 17 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore