Torna la neve sopra i 500 metri

In arrivo bassa pressione alla barriera alpina: nuvole e temperature più rigide

Il Campo dei Fiori sotto la neve

Ancora fiocchi sulle Alpi e forse a quote più basse in questa terza settimana di gennaio per la gioia di chi andrà a sciare, ma anche per ciò che può rappresentare per l’ambiente e l’apporto idrico dei mesi a venire.

“La pressione atmosferica diminuisce per l’avvicinarsi di una bassa pressione alla barriera alpina – si legge nella situazione fotografata dal Centro Geofisico Prealpino – . Masse d’aria umida raggiungono la regione padano alpina. Non sono attese precipitazioni importanti. Più freddo con temperature in diminuzione”.

LE PREVISIONI – “Oggi, lunedì 15 foschia e banchi di nebbia all’alba. In giornata nubi basse sulla pianura e nuvolosità irregolare altrove con qualche schiarita. In serata coperto ovunque con possibili pioviggini a Ovest.
Domani, martedì 16 molto nuvoloso o coperto nella notte e al mattino con nevicate oltre 500m e pioviggini a quote inferiori. Asciutto con ampie schiarite in giornata. Ancora nuvoloso fino a sera su Valtellina e Garda.
Mercoledì molto nuvoloso in montagna con neve portata dal vento. Altrove passaggi nuvolosi a tratti estesi. Asciutto o pioviggini su Valtellina e Garda. Neve oltre 700m”.

TENDENZA – “Giovedì 18 gennaio: generalmente ben soleggiato fino a sera. Asciutto. Temperature senza variazioni.
Venerdì 19 gennaio: soleggiato con passaggi nuvolosi estesi. Asciutto o nevicate sulle Alpi in serata”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 gennaio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mike

    La verità è che molto probabilmente non vedremo né pioggia né tantomeno neve, perlomeno qui da noi a Varese e dintorni. Mancano all’appello un’infinità di litri d’acqua per colmare il drammatico deficit dello scorso anno e l’unica nota positiva è quella delle abbondanti nevicate in quota che costituiscono un preziosissimo “serbatoio” per la prossima stagione estiva.

Segnala Errore